Redazione 19-07-2019 2304

Fara San Martino. Quello sperone di roccia che sta franando nelle gole, ora vietate agli escursionisti

C'è uno sperone roccioso, di cento metri cubi, a 45 metri d'altezza, che si sta sgretolando. Da esso, il 22 giugno scorso, intorno alle 11.30, si sono staccati i primi frammenti, piombati su una comitiva di turisti dell'Emilia Romagna: un pezzo di roccia, da un chilo e mezzo, e di 10/15 centimetri di diametro, ha centrato, sfondandole il cranio, Sandra Zanchini, 56 anni, di Ravenna, ...