Calcio. Eccellenza. Il Lanciano batte il Sambuceto
GUARDA LE FOTO

Lanciano 3
Sambuceto 1

Lanciano Calcio 1920 (4321): Elezaj, Labonia, Tommaselli, Priorelli, Mingolla, Scipioni, Crudo, Hyseni, Bocchio, Rei. A disposizione, Barbone, Cimino, Daleno, Fasoli, Mazzieri, Ajkic, Mariano, Ciotola, Bellitta. Allenatore Luca Di Toro

Sambuceto calcio (343): De Deo, Brattelli, D'Alonzo, Carrieri, Marfisi, Bruni, Ochoa, Miccichè, Barrow, De Fabritis, Murina. A disposizione, Di Donato, Mamadou, Carrascosa, Scardetta, Santilli, Camplone, Pellecchia, Rosati, Piccozzi.Allenatore Donato Ronci

Arbitro: Luca Di Monteodorisio, assistente 1 Guido Alonzi, assistente 2 Diego Carnevale

Gol: 4pt Bocchio (L), 26pt Miccichè (S), 42pt Bocchio (L), 50st Rei (L)

Note espulso al 20st Scipioni (cap. Lanciano) per doppia ammonizione.

Ci possono essere immagini (vedi foto) che raccontano una gara più dei freddi tabellini? Evidentemente si, è quello che è successo oggi allo stadio "Guido Biondi" di Lanciano, dove la formazione di casa ha battuto per 3-1 il Sambuceto. Ancora una volta gli spalti sno restati vuoti causa il mancato rinnovo dell'agibilità antincendio, ( la società confida che per la prossima gara in casa il tutto possa risolversi); in panchina Giulio Daleno, giocatore/allenatore, o, come oramai lo chiamano i "suoi ragazzi", Giulietto.

Di fronte il Sambuceto, formazione partita con il pronostico di essere una protagonista della stagione. Nella panchina avversaria siede Donato Ronci che fino a qualche settimana fa doveva occupare la panchina rossonera, e, infine, aggiungiamo, che tra gli ultimi rinforzi dei viola, c'è Stefano Miccichè, indiscusso bomber di categoria. Se queste sono le premesse, è evidente che bisogna trovare, quel qualcosa in più, quel qualcosa che ti consenta, nonostante tutto di vincere la gara.

Questo qualcosa, spesso viene individuato nel cosiddetto "spogliatoio" o per dirla tutta nello spirito di squadra e di appartenza che fanno sì che un capitano nonostante abbia rimediato un cartellino rosso per doppia ammonizione, resti dietro la recinzione del campo ad incitare i suoi compagni di squadra, ed a esultare dopo il terzo gol messo a segno a tempo ampiamente scaduto. Questi sono segnali importanti che sottolineano la compattezza di un gruppo, fermamente intenzionato a vendere cara la pelle.

Così è arrivata la terza vittoria per il Lanciano, che ricordiamo ancora una volta, non ha un allenatore titolare in panchina: l'unica sconfitta quella della prima giornata, subita contro il Cupello, che si sta dimostrando, fino a questo momento, mattatore del girone a punteggio pieno.

Pronti via, qualche minuto di studio tra le due formazioni, poi al 4°minuto, discesa di Rei sulla fascia destra che appoggia per Bocchio, tiro e palla in rete. Il Sambuceto reagisce e conquista un calcio d'angolo sui cui sviluppi nulla di fatto. La gara è piacevole, anche se mancano le conclusioni a rete, rapidi capovolgimenti di fronte rendono gradevole lo spettacolo. Bocchio, manca il raddoppio, ben marcato in area, sul capovolgimento di fronte Barrow si insinua in area rossonera, e appoggia all'indietro per Miccichè che insacca la palla in rete per il pareggio. Il Lanciano non demorde e sul finire del primo raddoppia. Sempre Rei da la palla in area a Bocchio che in semi rovesciata infila De Deo. 2- 1 e tutti a bere un te caldo.

Ripresa: il Sambuceto attacca in particolare con Barrow che impegna Elezay. Il Lanciano non corre particolari pericoli, e le azioni d'attacco del Sambuceto vengono fermate con le buone o con le cattive, come al minuto 20, quando Miccichè termina a terra e l'arbitro estrae il secondo giallo ad indirizzo del capitano rossonero Scipioni; piccola bagarre in campo per qualche minuto, poi si riprende. Giulio Daleno entra in campo a comandare personalmente la difesa e il Sambuceto cerca in tutti i modi di entrare in area frentana nonostante il muro alzato. Lentamente si arriva allo scadere della gara, prima però vengono decretati 6 minuti di recupero. Al 50° rilancio lungo della difesa rossonera, all'alltezza della metà campo, la palla viene afferrata da Rei, che scatta verso la porta avversaria, entra in area, guarda il portiere e lo infila. 3-1 per il Lanciano... peccato veramente che non ci sia il pubblico a sottolineare questa vittoria.

Questi i risultati delle altre gare
Montesilvano – Cupello 0-3, Capistrello Torrese 1-2, Casalbordino – Avezzano 1-1, Giulianova – Renato Curi 3-0, L'Aquila – Bacigalupo 2-0, Lanciano – Sambuceto 3-1, Pontevomano – Alba Adriatica 0-2, Spoltore – Penne 2 -1, Villa – Delfino 0-1

La classifica: Virtus Cupello 18, L'aquila 15,Avezzano 14, Giulianova 13, Torrese, Delfino 12. Lanciano, Spoltore 11, Montesilvano 10, Alba Adriatica 9, Bacigalupo, Sambuceto 6, Casalbordino, Penne 4, Renato Curi 3, Villa 1, Pontevomano 0.   17 ott. 2021

Uranio Ucci

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 844

Condividi l'Articolo