A Lanciano il Campionato italiano paralimpico di tiro con l'arco: festa tricolore
GUARDA LE FOTO

Si è esvolto a Lanciano il 34esimo Campionato italiano Targa Para Archey, cioè di tiro con l'arco.

Carta in Risme A4 al prezzo più basso online

Ann. Carta per fotocopie al prezzo più basso

Apri

La manifestazione ha visto la partecipazione di circa 70 atleti di diverse regioni d'Italia, in rappresentanza di oltre 30 gruppi sportivi. Le gare si sono svolte nei giorni scorsi nella pista d'atletica “Stefano Orecchioni” di Lanciano (Chieti). La rassegna tricolore paralimpica è arrivata per la prima volta nella nostra regione, e la Fitarco ha affidato l'organizzazione dell'evento alla socità "Arcieri Anxanon", che ha ricevuto il patrocinio della Regione Abruzzo e del Comune.

"Un grande sforzo - dice l'assessore alle Politiche sociali, Cinzia Amoroso - che ringrazia il sindaco Filippo Paolini, l'assessore allo Sport Danilo Ranieri e il consigliere Gabriele Di Bucchianico per l'aiuto ricevuto. Alla riuscita della manifestazione hanno anche collaborato il Panathlon Lanciano, il Lions Club Lanciano, il Rotaryclub Lanciano Costa dei Trabocchi, la Croce Gialla, l'Anffas  e la Protezione civile sezione di Atessa. Infatti la massiccia partecipazione ha portato in città, tra addetti ai lavori, atleti, accompagnatori e volontari oltre 200 persone.

"A latere della kermesse, - racconta  Amoroso - è stata organizzata una raccolta fondi attraverso un concerto di Kelly Joyce (vedi foto) tenuto al Polo museale Santo Spirito". La serata di beneficenza per la ridotta abilità visiva e motoria, è servita per finanziare l'acquisto di bastoni guida per ipovedenti e non vedenti, per acquistare un mirino tattile per le gare e per progetti tesi a chi ha disabilità motorie. A vincere sono stati tutti, perché la vera vittoria consiste nel portare i ragazzi a scendere in campo, a rinascere, a tornare alla vita. Abbiamo conosciuto chi faceva discese con la mountain bike, chi praticava lo sci, chi era militare, tutti accomunati da un destino beffardo che da un giorno all'altro li ha fatti sedere su una carrozzella. Subire un'invalidità, per chiunque, è un dramma.

A conquistare il tricolore per gli assoluti paralimpici, sono stati Daniele Piran e Matteo Panariello tra i Visually Imparied, mentre per la categoria W1 hanno conquistato l'oro Asia Pellizzari e Paolo Tonon. Oro per Maria Andrea Virgilio e Paolo Cancelli nel compound. Nella categoria ricurvo, vincono la medaglia d'oro, Elisabetta Mijno e Maurizio Mancini. Per quanto riguarda il doppio a squadre, che si è svolto per la prima volta, nella categoria compound open, l'oro è andato al duo Cancelli, Venturelli della Arcieri Voghera, mentre nel W1 maschile hanno vinto, Panella e Sorato delle Frecce Azzurre. Nel ricurvo la vittoria è andata al duo Mancini, Torella sempre del gruppo Frecce Azzurre. Una grande soddisfazione per tutta l'"Arcieri Anxanon", che ha festeggiato nel migliore dei modi il decimo anno dalla sua fondazione. 20 Lug 2022

URANIO UCCI

© RIPRODUZIONE RISERVATA

totale visualizzazioni: 811

Condividi l'Articolo