Calcio. Eccellenza. Il Lanciano battuto dalla Torrese
GUARDA LE FOTO

Lanciano Calcio - Torrese 0 - 1

Carta in Risme A4 al prezzo più basso online

Ann. Carta per fotocopie al prezzo più basso

Apri

Lanciano Calcio 1920: Elezaj, Priorelli, Mingolla, Tissone, Nazari, Scipioni, Crudo, Hyseni, Bocchio, Bertino, Carella. A disposizione: Seck, Fragrassi, Labonia, Mazzieri, Demurtas, Cardone, Bodo, Mariano, Fonseca. Allenatore Luca Di Toro

Torrese: Abate, Brattelli, Restaneo, Tini, Mastrilli, Mboup, Mosca, Selmanaj, Grauberg, Gentile, Santirocco, A disposizione: Camaioni, Di Loreto, Di Lallo, Di Francesco, Di Nicola, Di Federico, Coia, Chiesi, Antichi. Allenatore Cesare Rocci

Arbitro: Ludovico Esposito di Pescara, coadiuvato da Vincenzo Luca Bruno e Davide Donatelli, entrambi di Pescara.

La Torrese espugna il campo di Lanciano, trovando la rete del vantaggio al 4° del primo tempo, poi gran possesso di palla e amministrazione della gara. Da parte sua il Lanciano ha provato a cercare il pareggio, ma quasi sempre le azioni sono state chiuse sul nascere, e quelle poche volte che i rossoneri sono riusciti a presentarsi dalle parti di Abate non sono riusciti ad approfittare delle occasioni.

Aspettavamo di vedere mister Pasculli in panchina (vedi foto), ma a quanto ci è stato riferito, per problemi burocratici non è stato ancora possibile. Comunque il neo allenatore frentano è stato presente oltre la rete di recinzione da dove impartiva ordini a mister Di Toro. Assente Simone Rei tra le fila rossonere, a causa uno stiramento subito in allenamento: sicuramente sono mancate le sue discese sulla fascia. Se vogliamo trovare qualcosa di positivo, oggi dobbiamo guardare alla classifica. Il Lanciano pur sconfitto, ha salvato la quinta posizione, infatti l'Alba Adriatica, sconfitta dalla Renato Curi ha mancato l'eventuale aggancio e sorpasso.

Torrese che comincia la gara mordendo il campo, appena al primo giro di lancette, conquista un calcio d'angolo, sui cui sviluppi nulla di fatto.

4° la Torrese va in vantaggio, azione prolungata sulla fascia, e palla che Selmanaj (vedi foto) spedisce alle spalle di Elezaj. La Torrese gioca bene, e l'assedio nella metà campo frentana è pressoché continua.

7° Elezaj deve intervenire bloccando la palla su una bella azione della Torrese. L'estremo difensore rossonero si deve ripetere al 19° bloccando a terra la palla dopo un tiro su calcio piazzato della Torrese ed alquanto insidioso.

23° il piede del capitano rossonero Sciponi, (vedi foto), salva sulla linea l'eventuale raddoppio della Torrese. Un alleggerimento mal compreso per poco non faceva finire la palla in rete. Alla mezz'ora finalmente vediamo il Lanciano, che usufruisce di un calcio di punizione da bella posizione. Il tiro è pessimo e la difesa libera facilmente.

37° nuovo calcio piazzato per i rossoneri, questa volta il tiro indirizzato all'incrocio viene neutralizzato da Abate.

42° Tissone spedisce di poco la palla fuori.

Il secondo tempo si apre sempre con la Torrese in avanti, che al 46° conquista un calcio d'angolo, sugli sviluppi la palla termina sul fondo. 51° Grauberg manca di pochissimo il raddoppio, non spedendo il pallone in porta con l'estremo difensore rossonero battuto. Al 60° si rivedono i rossoneri con Bocchio che cerca con un pallonetto, di testa, di scavalcare Abate, ma la palla termina oltre la traversa. Girandole di sostituzioni, con il Lanciano che cerca insistentemente la rete del pareggio, ma il gioco comincia ad essere frammentario e falloso. La gara si trascina, dopo quattro minuti di recupero, al termine. Il Lanciano, se ambisce ancora a smanie di promozione deve sicuramente impegnarsi maggiormente, perdendo oggi ha dimostrato di non essere all'altezza della situazione. E' vero che la mancanza di un allenatore, giunto solo venerdì, gioca da giustificazione della squadra frentana. Insomma rossoneri rimandati alla prossima gara.

Infine ci piacerebbe sapere quello che sta succedendo alla tifoseria rossonera, presente solo in minima parte alla stadio Guido Biondi (vedi foto).

Questi i risultati sugli altri campi.

Giulianova – Sambuceto 6 – 1, Capistrello – Montesilvano 1-2, Casalbordino – Delfino Curi 0 -1, L'Aquila – Penne 2 – 0, Lanciano – Torrese 0 – 1, Pontevomano – Bacigalupo 4 – 1, Renato Curi – Alba Adriatica 1 – 0, Spoltore – Avezzano 1 -5, Villa – Cupello 2 -1

La nuova classifica:

Avezzano 50, Giulianova 47, L'Aquila 40, Torrese 39, Lanciano 34, Alba Adriatica 32, Capistrello 29, Cupello, Montesilvano 28, Spoltore Renato Curi Angolana 27, Sambuceto Delfino Curi Pescara 26, Pontevomano, Bacigalupo 23, Penne 18, Casalbordino 9, Villa 8. 30 gen.2022

@RIPRODUZIONE VIETATA

Uranio Ucci

totale visualizzazioni: 1199

Condividi l'Articolo