Giro d'Italia in Abruzzo. Tutte le caratteristiche delle tappe San Salvo-Roccaraso e Lanciano-Tortoreto

Nella geografia della 103esima edizione del Giro d’Italia c’è l’Abruzzo che sarà al centro dell’attenzione con le tappe San Salvo-Roccaraso (domenica 11 ottobre) e Lanciano-Tortoreto (martedì 13 ottobre) con in mezzo il giorno di riposo fissato per lunedì 12 ottobre. 

Per la prima volta nella sua storia, la corsa rosa, presentata ieri, si svolgerà in un'inedita collocazione autunnale (da sabato 3 a domenica 25 ottobre) con la partenza da Monreale in Sicilia e l’epilogo finale a Milano. Dopo lo slittamento per la pandemia e il lockdown, il Giro d’Italia vuole lanciare un messaggio di speranza e rinascita, assumendo una connotazione storica e simbolica verso la ripartenza di tutto lo sport.

Il Giro ha una funzione che va ben oltre l’aspetto tecnico: è una vetrina di alto valore promozionale e turistico per la regione Abruzzo che attende con grande orgoglio il più noto evento di livello mondiale che racconta lo sport, il costume e la cultura del Belpaese, al secondo posto nella graduatoria per dati di ascolto in tv da parte del pubblico dopo il Festival di Sanremo.

Dopo il via dalla Sicilia e la risalita attraverso Calabria, Basilicata e Puglia, il Giro approderà nella nostra regione al termine della prima settimana, domenica 11 ottobre, e lo farà con una frazione molto esigente dal punto di vista altimetrico. Si partirà da San Salvo e dalla Costa dei Trabocchi, si lascerà il mare per arrampicarsi da Guardiagrele verso Passo Lanciano. Discesa verso Lettomanoppello e Scafa, di nuovo all’insù nel cuore della Majella con il Passo San Leonardo e il bosco di Sant’Antonio che faranno da preludio alla bagarre finale sui 10 chilometri di ascesa dal centro abitato di Roccaraso fino in cima all’Aremogna a quota 1.658 metri (pendenza media del 5% e massima del 12%) per complessivi 208 chilometri.  

Lanciano, altra new entry come città di tappa del Giro 2020, avrà il privilegio di ospitare il passaggio della San Salvo-Roccaraso l'11 ottobre e poi si preparerà ad accogliere la carovana rosa nella centralissima Piazza Plebiscito, martedì 13 ottobre, come sede di partenza della decima frazione con arrivo a Tortoreto Lido, su un tracciato di 177 chilometri che non sarà una semplice passeggiata.

Dopo il transito a San Vito Chietino, si risalirà la costa verso nord, poi una breve escursione nell’entroterra tra Chieti, Spoltore e Montesilvano Colle. Da Marina di Città Sant’Angelo si lambirà di nuovo il mare per giungere a Tortoreto Lido. Da compiere un giro finale di 57 chilometri tra le “terrazze teramane” con gli strappi di Colonnella, Controguerra e il borgo di Tortoreto Alto che faranno molta selezione sul gruppo che dovrà conquistare il traguardo posto sul lungomare sud. 

Luca Alò

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 2453

Condividi l'Articolo