Giro d'Italia. Il 17 maggio la Vasto-L'Aquila, tappa del ricordo nei dieci anni dal sisma
Sarà la tappa del ricordo, per l'Italia tutta. La 102esima edizione del Giro d'Italia, l'anno prossimo, vedrà una frazione interamente abruzzese, ossia la 7ª tappa, Vasto-L'Aquila, in programma il 17 maggio, nell'anniversario dei 10 anni dal terremoto del 6 aprile 2009. Il giorno dopo la carovana ripartirà da Tortoreto Lido (Teramo). Ma sarà anche Il Giro della memoria dato che la kermesse sportiva toccherà anche San Giovanni Rotondo, nei 50 anni dalla scomparsa di San Pio; mentre in Piemonte saranno ricordati Coppi e Girardengo. 

"Sono contento che gli organizzatori del Giro d'Italia, su nostra indicazione, abbiano voluto regalare all'Abruzzo un altro appuntamento importante - dice l'assessore regionale allo Sport, Silvio Paolucci -. La corsa rosa renderà omaggio alla città dell'Aquila per quel sisma che ha cambiato e sconvolto per sempre la vita del capoluogo di regione. Sarà un momento profondo e toccante. Nella parte iniziale - aggiunge -  la tappa abbraccia la Costa dei Trabocchi e poi, a Ortona, si dirige nell'entroterra, attraversando i centri e i borghi dei "Colli teatini" fino a Chieti. E' un percorso che regala senza ombra di dubbio emozioni agli appassionati di ciclismo e soprattutto promuove un paesaggio straordinario e affascinante. Abbiamo sostenuto economicamente negli ultimi quattro anni l'arrivo del Giro d'Italia in Abruzzo perché rappresenta un evento internazionale che valorizza le bellezze culturali e ambientali". 

Il Giro partirà l'11 maggio da Bologna per concludersi all’arena di Verona il 2 giugno. La tappa abruzzese muoverà da Vasto, per portarsi verso Fossacesia Marina, Rocca San Giovanni, San Vito Chietino, Ortona, Poggiofiorito. Ci sarà il Gran premio della montagna di Ripa Teatina, a 196 metri di altitudine. Quindi la carovana giungerà a Chieti città e poi allo Scalo, per continuare per la Val Pescara, passando per i centri di Manoppello Scalo e Scafa. Gli atleti entreranno quindi nelle Gole di Popoli, prima di affrontare il secondo Gran premio della giornata, della salita delle Svolte a 746 metri. Continueranno per l’altipiano di Navelli, arrivando a Bazzano per approdare all’Aquila, dove taglieranno il traguardo.
02 novembre 2018

@RIPRODUZIONE VIETATA 
totale visualizzazioni: 830

Condividi l'Articolo