Ezio Memmo presidente del Comitato regionale Abruzzo della Lega nazionale dilettanti

Ezio Memmo è il nuovo presidente del Comitato regionale Abruzzo della Lega nazionale dilettanti  (Lnd), per il quadriennio 2021 - 2024.

Lo hanno deciso le società dilettantistiche che, in occasione dell'assemblea ordinaria elettiva, per la prima volta, hanno espresso il proprio voto on line, attraverso una piattaforma messa a disposizione e garantita dalla Federazione italiana Giuoco Calcio. L'assemblea si sarebbe dovuta tenere al centro congressi “Pala Dean Martin” di Montesilvano, ma non avendo ricevuto le necessarie autorizzazioni, a causa dell'epidemia di Covid, si è deciso di procedere in modalità "da remoto".

Dopo l'abbandono della lista facente capo a Pasquale Rodomonti, che non aveva raggiunto il numero minimo di sottoscrizioni e l'esposto in Procura federale, è restata in lizza solo la lista di Ezio Memmo che, come da previsioni, ha ottenuto la vittoria. 

Oltre ad Concezio Memmo (per lui 221 voti su 222 società) alla presidenza del Comitato regionale Abruzzo, l'assemblea ha eletto Salvatore Vittorio, con 42 voti su 43 votanti, come responsabile del calcio a 5. Il direttivo sarà composto da Gianfranco Di Carlo (145 voti), già vice presidente del Cr Abruzzo; Gianluigi Ricchioni (138 voti), dirigente del Nc Villa Mattoni; Walter Pili (139 voti), già delegato supplente del Cr Abruzzo; Levantino Cianfrano (137 voti) collaboratore della rappresentativa U14; Mauro Bassi (139 voti); Giovanni Sorgi (138 voti) presidente del San Giuseppe Caruscino; Fabrizio Acciavatti (148 voti) ex presidente Lauretum. Il collegio dei revisori dei conti sarà composto da Giovanni Mattucci (eletto presidente con 170 voti); Lucio Marcogliano (revisore effettivo con 146 viti); Alessandro Cianfrone (revisore supplente con 125 voti); Fabio Caravaggio (revisore supplente con 122 voti), ex presidente della Virtus Rocca San Giovanni; Anna Rita Cioni (revisore effettivo con 146 voti). Le schede bianche sono state 16. Mentre i delegati assembleari saranno Antonio Rotunno (voti 89), Alessandro Ciampa (voti 154), Giampiero Attili (voti 101), Anna Rita Valente (voti 89), Simone Tofano (voti 131), e Antonio Marini (voti 115). Sono invece rimasti fuori Giuseppe Travaglini (voti 87) e Mario Corneli (voti 77). Le schede bianche sono state 10. Per il calcio femminile, è risultata eletta Laura Tinari, unica superstite della lista facente capo a Rodomonti, ma che aveva ottenuto la delega dell'unica compagine di calcio femminile.

Nel suo primo discorso da presidente, Memmo, ha ringraziato l'uscente Daniele Ortolano definito "grande presidente dotato di trasparenza e onestà". Ha ringraziato, altresì la sua famiglia. Una frase ci è sembrata molto significativa: "Per essere credibili, nel futuro, bisogna vedere cosa si è fatto nel passato" e siamo sicuri che il neo presidente non deluderà le attese del calcio dilettantistico e, insieme alla propria squadra, definita quella "delle persone che non si tirano indietro e che sanno prendersi le responsabilità di ciò che fanno". Memmo ha ricordato che il suo programma è scaturito dai numerosi incontri, sia di persona che attraverso le piattaforme web con i presidenti e i dirigenti delle compagini dilettantistiche abruzzesi, e ed ha affermato che la la priorità, seppur molto difficile, spetta al riavvio dei campionati.

Nel corso dell'assemblea, si sono decisi anche i nomi che il Cra porterà avanti a livello nazionale. Cosimo Sibilia, come presidente Figc e Ettore Pellizzari come vice presidente, mentre il candidato a vice presidente, su base territoriale è Santino Lo Presti. Alla carica di consigliere su base territoriale, la candidata è Maria Rita Acciardi. Per il consiglio federale i candidati sono Stella Frasca e Daniele Ortolano, mentre i candidati alla carica di revisore dei conti sono Luca Di Felicio, Mattia Usciano e Cosimo Pergola. Infine come delegati assembleari abbiamo Remo Luzzi e Carlo Arbignacca. 09 genn. 2021

Uranio Ucci

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 618

Condividi l'Articolo