Coronavirus. Stop a tutto il calcio in Abruzzo

Fine settimana senza eventi sportivi. La decisione era nell'aria ed è stata ufficializzata:  il consiglio direttivo del Comitato Regionale Abruzzo Lega Nazionale Dilettanti (LND) ha sospeso tutte le attività sportive nella Regione. Dall'Eccellenza alla Terza categoria, passando per il calcio a 5, campionati della giovanili e campionati femminili è tutto sospeso fino a lunedì 9 marzo (compreso). Una decisione presa della Figc abruzzese, di concerto con i presidenti delle società, maturata dopo la firma del decreto da parte del Presidente del Consiglio Ministri Conte. Il Dpcm del 4 marzo 2020 prevede che siano sospesi i congressi, le riunioni, i meeting, e gli eventi sociali dove siano coinvolti personale sanitario o personale incaricato dello svolgimento di servizi pubblici essenziali o di pubblica utilità; prevede inoltre la sospensione di tutte le manifestazioni, gli eventi e gli spettacoli di qualsiasi natura, compresi gli spettacoli teatrali o cinematografici, sia in luoghi privati che pubblici, dove non sia possibile consentire una distanza di sicurezza di almeno un metro  tra le persone.

In ottemperanza alle disposizioni di Governo si è ritenuto opportuno, a tutela delle società e dei tesserati, sospendere le gare e le attività previste dal 5 marzo fino al 9 marzo. Nel comunicato diffuso dal Comitato Regionale Abruzzo LND, si invitano, inoltre, le associazioni sportive, i Comuni e i gestori degli impianti sportivi ad effettuare, appena possibile, una sanificazione completa degli spogliatoi e delle aree comuni, nonché è raccomandato di effettuare tutti gli idonei controlli sanitari per la tutela dei propri tesserati, dallo staff tecnico e dirigenziale e dei collaboratori.

I recuperi delle gare in programma, oggetto di spospensione, saranno comunicate in seguito.

Uranio Ucci

@RIPRODUZIONE RISERVATA

totale visualizzazioni: 1059

Condividi l'Articolo