Calcio. Un Pescara sotto tono battuto da un Lecce in gran spolvero

 LECCE 2 PESCARA 0
 
Reti: 13’ La Mantia, 36’ Mancosu
 
Lecce (4-3-1-2): Vigorito, Venuti, Lucioni, Meccariello, Calderoni, Petriccione, Tachtsidis (87’ Palombi), Tabanelli, Mancosu, Falco (87’ Mayer), La Mantia. All. Liverani
 
Pescara (4-1-3-2): Fiorillo, Ciofani, Campagnaro, Scognamiglio, Pinto, Bruno (46’ Bellini), Memushaj, Brugman, Crecco (87’ Del Sole), Marras, Mancuso (83’ Sottil). All. Pillon
 
Ammoniti: Meccariello, Pinto, Brugman
Espulso: 79’ Marras
 
Arbitro: Ros di Pordenone. Assistenti: Rossi di La Spezia e Formato di Benevento. IV Ufficiale: Dionisi di L'Aquila 
 
Il Pescara sotto tono viene battuto da un Lecce in grande forma con il punteggio di 2-0 allo stadio Via del Mare. Mai in discussione il risultato della gara con la compagine di mister Liverani sempre in possesso del pallino di gioco. Biancazzurri con poche idee un attacco, dove resta nuovamente a secco il bomber Mancuso, e pericolosi soprattutto nella prima frazione di gioco in un paio di occasioni, proprio con l'attaccante e con una grande punizione di Brugman. Terza sconfitta consecutiva in trasferta per i ragazzi di mister Pillon che sembrano aver perso la freschezza dell'inizio del campionato. Vola, invece, il Lecce che inizia ad accreditarsi per un possibile salto diretto in serie A: vola grazie al suo entusiasmo, fattore perso dal Pescara, mai troppo entusiasta in questa stagione nonostante le vittorie dell'inizio della stagione. Gli abruzzesi ora devono raccogliere le idee al più presto anche perché tra soli tre giorni allo stadio Adriatico arriva il Palermo che dovrà essere affrontato con convinzione e senza Marras, espulso nel secondo tempo della gara in terra salentina.
 
3’ Da azione di calcio d'angolo per il Lecce, la compagine di casa chiede un calcio di rigore per presunto tocco di mano di Crecco, ma l'arbitro fa proseguire
13’ Vantaggio del Lecce con un gol sotto porta di La Mantia che insacca su assist di testa di Venuti da azione di calcio d'angolo. Grave disattenzione in questa occasione da parte di Scognamiglio che non copre sul secondo palo, lì dove La Mantia deve solo appoggiare in rete
29’ Punizione calciata perfettamente da Brugman dai 25 metri, ma il suo pallone a giro sfiora solamente il palo alla destra di Vigorito
36’ Secondo gol del Lecce, questa volta don Mancosu che stoppa il pallone in corsa al limite dell'area pescarese e lascia partire un destro che diventa imprendibile per Fiorillo. È durissima per il Pescara
39’ Mancuso di testa stacca benissimo, ma non trova la porta di pochissimo. L'attaccante biancazzurro in questa occasione avrebbe meritato maggiore fortuna
43’ Rasoiata di Falco dalla distanza, ma Fiorillo blocca a terra il pallone
44’ Ci prova Brugman dopo uno stop di petto, tirando al volo, ma la palla è deviata in corner dalla difesa leccese
45’ Colpo di testa di Scognamiglio che trova piazzato Vigorito tra i pali
54’ Destro di Petriccione dal limite e risposta pronta di Fiorillo
69’ Falco converge al limite dell'area lasciando partire un sinistro che passa a un metro dalla porta di Fiorillo
79’ Espulso Marras con rosso diretto per fallo di frustrazione su Petriccione. Per il Pescara si fa sempre più dura
87’ Mancosu fallisce un gol davanti alla porta pescarese alzando il pallone sulla traversa
88’ Palombi in contropiede tutto solo davanti a Fiorillo, alza il lob ma il pallone è out.
 
Fernando Errichi
@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 522

Condividi l'Articolo