Calcio. Serie B. Pescara senza umiltà surclassato 3-0 dall'Entella

VIRTUS ENTELLA 3 PESCARA 0

Reti: 16’ Schenetti, 32’ De Luca, 95’ Cardoselli

VIRTUS ENTELLA (4-3-1-2): Russo, Coppolaro, Poli (63’ Cleur), Chiosa, Pavic, Settembrini, Paolucci (63’ Brescianini), Koutsoupias, Schenetti (79’ Cardoselli), Mancosu (79’ Brunori), De Luca (87’ Costa). In panchina: Paroni, De Santis, Bonini, Crimi, Nuzzetto, Borra, Petrovic. All. Vivarini

PESCARA (3-5-1-1): Fiorillo, Guth, Bocchetti, Scognamiglio (46’st Nzita), Bellanova, Omeonga (61’ Riccardi), Valdifiori, Maistro, Jaroszinski (66’Crecco), Galano (78’ Capone), Bocic (46’st Blanuta). In panchina: Balzano, Belloni, Ventola, Fernandes, Alastra, Vokic, Ceter. All. Breda

Ammoniti: Koutsoupias, Poli

Arbitro: Eugenio Abbattista di Molfetta. Assistenti: Raspollini e Rossi. IV Ufficiale: Meraviglia

Pescara disastroso contro la Virtus Entella, squadra che non vinceva da luglio: 3-0 per la squadra di Chiavari che surclassa gli abruzzesi con una prestazione assolutamente imprevista. Inaspettatamente nulla la prestazione del Pescara, arrivato in Liguria con i favori del pronostico dopo la grinta sprigionata nelle ultime partite di campionato. Oggi si è vista tutta un'altra squadra e soprattutto tutta un'altra mentalità che ha ricordato i momenti peggiori dell'inizio della stagione per gli adriatici. Perché mister Breda ci ha insegnato che si può perdere, ma non con prestazioni indecenti come quella di oggi: i biancazzurri non sono mai scesi in campo nel pomeriggio di Chiavari, al cospetto di una formazione che, più che l'Entella (con tutto il rispetto per i biancocelesti), per alcune giocate di gran pregio sembrava essere tutt'altro team. Il tecnico dei liguri, Vivarini, in passato era sempre riuscito a mettere la museruola a Breda e tanto è stato anche in questa ultima occasione. Il terreno sintetico dello stadio di Chiavari ha mostrato tutti i limiti, compresi quelli relativi alla personalità, da parte della squadra abruzzese, oggi più che mai Ceter dipendente. A centrocampo si è sentita anche la mancanza di Memushaj, mentre in attacco è risultato inesistente il supporto di Bocic all'offensiva.
Primo tempo da incubo per il Pescara, in versione dottor Jekyll e mister Hyde: fianco spalancato all’Entella già nei primi minuti di gioco quando Fiorillo, nel tentativo di impostare l'azione, sbaglia l'appoggio a Guth innescando De Luca al limite dell'area, poi la palla va a Schenetti che indovina l'angolo scoperto mandando in vantaggio i liguri. I biancazzurri non si riprendono, anzi vanno in affanno sempre più: il 2-0 arriva sulla respinta dagli 11 metri da parte di Fiorillo sulla quale si avventa lo stesso De Luca che un attimo prima aveva fallito il rigore.
Il secondo tempo, nonostante i cambi effettuati da Breda, non vede miglioramenti da parte degli adriatici, sempre spenti ed evidentemente appesantiti dal panettone degli ultimi giorni. L’Entella, invece, va a mille e pone il sigillo alla sua grande vittoria in pieno recupero con una rovesciata spettacolare da parte di Cardoselli in versione Superman.
Preoccupante prestazione dei biancazzurri nella gara che poteva rappresentare uno spartiacque della stagione: il Pescara, chiamato al salto di qualità e alla conseguente possibile accelerazione in classifica, si vede alzare davanti una paletta rossa che può sembrare inaspettata, ma servirà certamente come monito a una squadra che forse pensava di aver risolto le proprie difficoltà: la serie B dimostra sempre di essere un campionato difficile, soprattutto se si scende in campo dando per scontato quello che non è. E questo è sembrato oggi da parte dei biancazzurri che forse si sono avvicinati al campo con una presunzione che non paga. Ci si aspetta, quindi, che nella prossima gara in programma mercoledì allo stadio Adriatico contro il Cosenza, torni lo spirito della squadra operaia che nelle ultime settimane aveva reso orgogliosi per impegno, coesione e soprattutto umiltà.

IL FILM DELLA PARTITA

1’ Destro di Maistro dal vertice dell'area della Virtus, la palla si impenna perché deviata e Russo la blocca
16’ Erroraccio di Fiorillo che sbaglia l'appoggio su Guth al limite dell'area adriatica, interviene De Luca che lascia il pallone a Schenetti il quale dal limite secca il portiere degli abruzzesi con un tocco preciso nell'angolino col piattone. Vantaggio Entella
23’ Sinistro pericolosissimo di Mancusu che dal limite non trova la porta di Fiorillo per un'inezia!
31’ Maistro sul pallone, ma prende anche il piede di De Luca in area di rigore pescarese: per Abbattista è rigore
32’ De Luca dal dischetto trova l'opposizione di Fiorillo, ma la sua respinta è nuovamente ripresa dalla “zanzara” che la butta in rete per il 2-0 per l'Entella
34’ Bellanova sbaglia una grande occasione ciccando il pallone col suo piatto destro a pochi lassù dalla porta avversaria
39’ Miracolo di Fiorillo su sinistro al volo di Schenetti da due passi! La sua deviazione permette al pallone di battere sul palo prima di essere bloccata Il Pescara finirà non è sceso in campo
40’ Sinistro di Mancosu deviato da Guth e Fiorillo riesce a neutralizzare il pallone
45’ Ci sarà un solo minuto di recupero
45’+1’ Finisce il primo tempo: 2-0 per l’Entella
47’ Sinistro su punizione dal limite di Galano e palla alta sulla traversa di Russo
64’ Duro contrasto a centrocampo tra Koutsoupias e Jaroszinski, resta a terra il polacco a causa di una botta alla testa, ma per fortuna l'esterno del Pescara dà segnali di ripresa dopo primi attimi di immobilità. Per lui, comunque, sostituzione in luogo di Crecco
72’ Destro dai 27 metri di Maistro con palla che scende all'improvviso, ma la sfera è alta, anche se di poco, sulla traversa
78’ Sinistro al volo di Chiosa che inventa una conclusione pazzesca, ma la palla batte sulla parte alta della traversa di Fiorillo prima di spegnersi sul fondo
83’ Nuovo miracolo di Fiorillo sul tocco sotto porta di De Luca. Palla bloccata in due tempi, ma errore in fase di copertura di Nzita che si fa scavalcare dal pallone
85’ Punizione di Maistro dalla distanza e palla deviata in corner da Russo
86’ Destro al volo dal limite di Maistro e gran volo di Russo a deviare sulla traversa!
90’ Ci saranno 5 minuti di recupero
92’ Netto tocco con il gomito in area dell'Entella da parte d Chiosa, ma per l'arbitro Abbattista si prosegue
95’ Rovesciata spettacolare di Cardoselli che si insacca alle spalle di Fiorillo! È il 3-0 finale dell'Entella sul Pescara.  27 dic. 2020

Fernando Errichi

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 264

Condividi l'Articolo