Calcio. Serie B. Il Pescara non va oltre al pareggio contro il fanalino di coda Entella

PESCARA 1
ENTELLA 1

Reti: 29’ Schenetti, 91’ Rigoni

PESCARA (4-3-3): Fiorillo, Bellanova, Scognamiglio, Guth, Masciangelo (84’ Nzita), Dessena (80’ Valdifiori), Rigoni, Machin, Vokic (64’ Galano), Odgaard, Capone (84’ Giannetti). In panchina: Radaelli, Sorensen, Volta, Bocchetti, Maistro. All. Grassadonia

VIRTUS ENTELLA (4-3-1-2): Borra, Cleur (76’ De Col), Chiosa, Pellizzer, Pavic, Brescianini, Dragomir (76’ Bonini), Settembrini (65’ Andreis), Schenetti, Morosini (76’ Marcucci), De Luca (56’ Brunori). In panchina: Russo, Mazzocco, Rodriguez, Costa, Mancosu. All. Volpe

Ammoniti: Pavic, Morosini, Andreis, Valdifiori, Pellizzer, Brunori

Arbitro: Daniel Amabile di Vicenza. Assistenti: Marchi e Macaddino. IV Ufficiale: Massimi

Vittoria doveva essere e… pareggio invece è stato per il Pescara contro un Entella che non aveva più nulla da chiedere al campionato: 1-1 allo stadio Adriatico grazie al vantaggio iniziale dei liguri con Schenetti e il pareggio nel finale di Rigoni. Delusione cocente per i biancazzurri che avevano l'occasione di agganciare la Reggiana in classifica, limando il gap con una posizione utile per disputare le gare di play out che al momento restano un sogno. Il cuore non è bastato alla squadra di mister Grassadonia per aver ragione del team guidato da Volpe, ormai praticamente spacciato in ultima posizione. L'Entella era inizialmente dato in ”vacanza” anticipata sulla riviera abruzzese, ma così non è stato: i liguri, con l'unica intenzione di chiudere il campionato senza troppe brutte figure, indovinano la gara complici le tante defezioni in casa Pescara causate dalle positività al Covid e la paura che attanaglia sugli abruzzesi, incapaci di mantenere la calma anche se giocassero da soli a battimuro. La motivazione, tutta da parte pescarese, poi, serve a poco se non hai gli elementi giusti sui quali poter puntare: mister Grassadonia manda in campo una formazione equilibrata, ma evidentemente poco pesante in attacco dove c'è il solo Odgaard a portare la bandiera biancazzurra. Vokic e soprattutto Capone, infatti, latitano come se la salvezza non fosse affare loro. Il danese, invece, si danna l'anima e ci prova in tutti i modi senza successo. L'Entella approfitta del caos mentale in casa biancazzurra e colpisce inesorabilmente prima della mezz'ora scavando la fossa agli abruzzesi che accusano il colpo. Il Pescara è una squadra troppo debole mentalmente per riuscire ad assorbire velocemente il colpo e ripartire a testa alta: il primo tempo, infatti, scivola via senza sussulti.
Nella ripresa, invece, le opportunità fioccano, ma il portiere dell'Entella, Borra, è in stato di grazia: almeno 3 i miracoli dell'estremo difensore ospite spesi per negare il gol del Pescara, e dove non arriva Borra ci pensa la difesa con Chiosa pronto a immolarsi per la causa. Pescara indubbiamente sfortunato almeno fino al 91’ quando, su azione da calcio d'angolo, Rigoni la butta dentro dopo l'ennesimo miracolo del portiere avversario, oggi certamente il migliore in campo. I 5 minuti di recupero concessi dall'arbitro Amabile di Vicenza, che sorvola su uno strattone su Bellanova in area ligure, non portano a nulla di positivo. La strada verso un possibile play out da parte del Pescara, che sarebbe dovuta passare obbligatoriamente attraverso la conquista dei 3 punti nel match di oggi, si complica in modo esponenziale soprattutto alla luce dei prossimi impegni. Sabato, infatti, Fiorillo e company saranno ospiti a Cosenza per uno spareggio da dentro o fuori nel quale, paradossalmente, il Pescara, anche vincendo, potrebbe farsi del male in caso di punti conquistati dell'Ascoli contro l'Empoli. Il rischio è quello di non disputare i play out per un distacco di più di 4 punti tra la quintultima e la quartultima in graduatoria alla fine della stagione regolare. Un problema in più per il Pescara che resta aggrappato alla categoria con un filo sottilissimo pronto a spezzarsi.

IL FILM DELLA PARTITA

4’ Sinistro di Odgaard dal vertice dell'area ligure e palla bloccata a retta da Borra
6’ Colpo di testa di Odgaard su cross di Bellanova e palla troppo lenta per impensierire Borra
13’ Botta di Dragomir alla distanza, ma Fiorillo para a terra
14’ Entella vicino al gol con un colpo di testa di Pellizzer che sbuca sul secondo palo, ma il pallone è out di pochissimo
25’ Machin per Odgaard che col destro radente sfiora il palo alla sinistra di Borra, complice una deviazione di Dragomir. Pescara a un passo dal vantaggio
28’ Machin per Masciangelo che dal fondo crossa al centro per l'accorrente Odgaard che tocca il pallone col ginocchio mandandolo fuori dallo specchio della porta avversaria
29’ Vantaggio per l'Entella con Schenetti che col sinistro trova la rete senza che Fiorillo possa intervenire. Pescara sotto un treno
33’ Ci prova Dragomir dalla lunga distanza, ma il pallone non trova la porta di Fiorillo
45’ Finale di primo tempo a sorpresa: 0-1 allo stadio Adriatico tra Pescara ed Entella
47’ Capone da buona posizione non riesce a far male a Borra perché il suo tiro è troppo lento e centrale
48’ Odgaard servito da Machin in area ligure tocca il pallone con la punta sotto porta, ma Borra devia in corner
48’ Ancora Odgaard di testa e miracolo di Borra che smanaccia sulla linea di porta!
53’ Sinistro di Settembrini che fa la barba al secondo palo
57’ Botta di Masciangelo dal limite è nuovo miracolo di Borra
61’ Bellanova scappa sulla destra, sterza e viene strattonato in area avversaria cadendo a terra: ci si aspetta il rigore, ma l'arbitro Amabile da correre
62’ Conclusione di Vokic, Borra sembra battuto, ma Chiosa di testa riesce a deviare il pallone in corner
66’ Incredibile occasione sciupata dall'Entella con Brunori che, servito in area pescarese in posizione vantaggiosa, non riesce a deviare la sfera rendendo vano l'attacco ligure
68’ Colpo di testa di Rigoni su cross di Masciangelo e Borra blocca a terra
90’ Saranno 5 i minuti di recupero
91’ Gol del Pescara con Rigoni che prima corregge di testa un cross di Valdifiori e poi, sulla respinta miracolosa di Borra, tocca in rete!
94’ Galano mette al centro un gran pallone sul quale si avventa Pellizzer che mette in corner anticipando tutti
95’ Finisce 1-1

FERNANDO ERRICHI

totale visualizzazioni: 282

Condividi l'Articolo