Calcio. Pescara col botto: Pordenone ko per 2-0

PORDENONE 0 PESCARA 2

Reti: 51’ Zappa, 58’ Galano
Pordenone (4-3-1-2): Di Gregorio, Almici, Camporese, Barison, De Agostini, Gavazzi (55’ Chiaretti), Burrai, Pobega, Candellone (55’ Strizzolo), Zammarini (57’ Misuraca), Bocalon. In panchina: Bindi, Passador, Bassoli, Semenzato, Stefani, Vogliacco, Mazzocco, Pasa. All. Tesser

Pescara (3-5-2): Fiorillo, Scognamiglio, Bettella, Drudi, Zappa, Memushaj, Palmiero (87’ Bruno), Machin (91’ Bocic), Del Grosso, Galano, Maniero (68’ Crecco). In panchina: Kastrati, Farelli, Ciofani, Masciangelo, Melegoni, Borrelli. All. Legrottaglie

Ammoniti: De Agostini, Camporese, Palmiero, Barison, Bruno
Arbitro: Sacchi di Macerata. Assistenti: Palermo e Grossi. IV Ufficiale: Carrione

Partita perfetta per il Pescara targato Legrottaglie che, sul campo della Dacia Arena di Udine, batte 2-0 il Pordenone alla prima sconfitta interna del suo campionato. Una vera e propria impresa da parte dei biancazzurri che si esprimono al meglio probabilmente anche grazie a un modulo diverso dal solito, il 3-5-2, capace di mettere in ombra i difetti della compagine abruzzese e, allo stesso tempo, esaltarne le qualità. Primo tempo tutto appannaggio dei biancazzurri ai quali manca solamente il gol del vantaggio: tante le occasioni per gli ospiti che vanno vicini al gol con Maniero che non trova la porta da pochi passi. Poi ci prova Galano in un paio di occasioni, ma nulla di fatto. Il clou nella ripresa con il vantaggio iniziale biancazzurro grazie a una progressione fenomenale di Zappa, al primo gol in campionato con la maglia del Pescara. Poi sempre e solo biancazzurri protagonisti alla Dacia Arena: palo di Galano che dal limite va vicinissimo al raddoppio con un gran tiro a giro. È il preludio del secondo gol degli abruzzesi che raddoppiano con un colpo di testa proprio di Galano che segna il suo 11esimo gol in campionato (il terzo al Pordenone in questa stagione) mettendo il sigillo a una gara davvero maiuscola. Palo anche per Machin, che avrebbe meritato la marcatura per la bella partita giocata e traversa nel finale anche per il Pordenone con Burrai. Finisce 2-0 per il Pescara e a questo punto fiato sospeso per le decisioni che dovrà prendere il presidente Sebastiani a strettissimo giro: confermare Nicola Legrottaglie in panchina per il resto della stagione, dopo la maiuscola prova di oggi, oppure dirottare la scelta su Gigi Di Biagio che non dà garanzie di riuscita? A questo punto, visto l'approccio alla gara da parte della squadra con Legrottaglie in panchina, si potrebbe anche puntare all'ennesima scommessa.

9’ Magia di Machin che, in verticale, offre un gran pallone per Galano, ma Barison tocca la sfera proprio un attimo prima che arrivasse al bomber biancazzurro che stava per ricevere l'assist a tu per tu con Di Gregorio e il cuoio sfila sul fondo e in corner
15’ Occasione per i biancazzurri con il cross di Zappa dalla destra, respinge di testa Camporese, ma il pallone al limite è raccolto da Machin che, di prima intenzione, prova il destro, ma la difesa del Pordenone libera con difficoltà, la palla arriva sui piedi di Memushaj che tenta la conclusione è la palla è alta
17’ Destro di Bocalon che dal limite prova a far male a Fiorillo, ma la palla è alta sulla traversa
19’ Palla gol per il Pescara con Maniero che, servito da un cioccolatino di Machin, non trova la porta da breve distanza con un diagonale di sinistro che passa a lato
23’ Sventola di Galano dai 25 metri e palla bloccata in due tempo di Di Gregorio
25’ Combinazione Zappa-Maniero-Galano e tiro di quest'ultimo dal limite, ma il pallone scivola fuori
43’ Zammarini impegna Fiorillo in parata a terra grazie a un destro al volo dal limite. Il portierone biancazzurro, però, blocca in due tempi
45’ Zappa sventaglia per Del Grosso che prova il sinistro della domenica, ma la sua conclusione al volo è sbucciata e out
47’ Punizione di Memushaj dai 20 metri e palla deviata in corner dalla barriera. L'arbitro chiude qui il primo tempo. Ottimo Pescara al quale è mancato solo il gol
51’ Goooooooooooooool del Pescara! Zappa in contropiede, servito in velocità da Maniero, vince un contrasto e al limite, con Di Gregorio in uscita, lo trafigge con un lob da campione! Pescara giustamente in vantaggio!
56’ Palo clamoroso colpito da Galano con un sinistro a giro dal limite dell'area avversaria! Super opportunità per il raddoppio del Pescara!
58’ Gooooooooooooooooool del Pescara! Galano di testa su calcio d'angolo di Memushaj indovina lo stacco vincente! Palla nel sacco e 2-0 per il Pescara!
70’ Colpo di testa di Barison e palla alta sulla traversa di Fiorillo
71’ Palo di Machin su cross di Crecco! Il centrocampista biancazzurro di piatto con il destro, a tu per tu col portiere avversario trova il montante! Il Pescara legittima il doppio vantaggio!
79’ Contropiede del Pescara con Galano che arriva al tiro in diagonale da posizione difficilissima e costringe Di Gregorio a una parata in due tempi
86’ Fiorillo tocca in tuffo su punizione dai 18 metri con Almici! Grande riflesso di Fiorillo
86’ Dall'azione di calcio d'angolo, grande preoccupazione per il Pescara che subisce una traversa su tocco di Burrai in mischia, ma il pallone alla fine esce sul fondo
90’ Sinistro di Pobega da fuori area e palla bloccata a terra da Fiorillo
96' Finisce 2-0 per il Pescara dopo 6 ingiustificabili minuti di recupero.

Fernando Errichi

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 380

Condividi l'Articolo