Calcio. Buon pari per il Lanciano a Capistrello
GUARDA LE FOTO

Capistrello    2   –    Lanciano  1920  2

Capistrello: Di Girolamo, Rozzi, Fantozzi, D'Eramo, De Meis, Fantauzzi, De Roccis (38st Di Francescantonio), Panecassio, Cirelli (29st A. Di Girolamo), E. De Meis, Franchi. A disposizione Salussi, Panza, Lusi, Di Matteo, salvati, Della Rocca, Capodaqua. Allenatore: Gianluca Giangiordano

Lanciano 1920: Rossetti, Ruscitti, La Barba, Cappelli, Petrini (43pt Di Pinto), De Carlo (37st Illiano), Fasoli, Marfisi, Incoronato, Natale, Paravati (27st Zela). A disposizione: Minerba, Nikola, Selvallegra, Illiano, Surugiu, Di Rocco, Lolli. Allenatore: Giancarlo Oddi

Arbitro Davide Galiffi della sezione di Alghero

Reti: 16pt Paravati (L), 23pt Paravati (L),  10 st De Roccis ( C), 36st Rozzi ( C)

Note: Partita disputata a porte chiuse

Giornata invernale in quel di Capistrello (Aq), con pioggia a freddo che hanno accompagnato tutta la gara, il Lanciano reduce da due sconfitte consecutive, la prima in campionato contro il Casalbordino, e la seconda di coppa Italia contro la Bacigalupo Vasto Marina. Il Capistrello viene dalla vittoria di misura contro il Chieti. Mister Oddi, tecnico del Lanciano, mette subito in campo i neo rinforzi arrivati in settimana, Cipriani e il gradito ritorno di Marfisi. Il Lanciano vuole vincere, e per i primi 20 minuti è padrone del campo. Al 16’ Paravati la mette dentro, con la complicità della difesa del Capistrello che lascia indisturbato l'11 rossonero. Passano pochi minuti e al 23’ è sempre Paravati a firmare il raddoppio, indirizzando la sfera, con un preciso colpo di testa sugli sviluppi di un corner, alle spalle del portiere del Capistrello.

Il Capistrello reagisce e colpisce un palo, mancando la marcatura, un po’ per sfortuna, ma anche per la mancanza di precisione dei suoi giocatori. Nel secondo tempo il Capistrello entra in campo trasformato e cerca in tutti i modi di mettere la palla alle spalle di Rossetti. Al 10 minuto, De Roccis, riesce ad accorciare le distanze, e il Capistrello capisce che può agguantare il pareggio. Al 19’ il Capistrello usufruisce di un calcio di rigore, battuto da Franchi, cui risponde Rossetti negando il gol. Ma l'appuntamento è solo rimandato, e al 36’ Rozzi agguanta il pareggio per il Capistrello. Prima del termine della gara, annotiamo le veementi proteste di Giordani, che a suo giudizio, l'arbitro non assegnava un secondo penalty alla sua formazione.

La gara termina così: per il Lanciano che ha accarezzato il sogno della prima vittoria, l'appuntamento è rimandato, ma si è sulla strada giusta. Peccato per l'infortuno accorso a Petrini, sostituito nel finire del primo tempo. Nella giornata di lunedì sono attesi i responsi medici. Adesso appuntamento a mercoledì per la gara di ritorno di Coppa Italia: avversario del Lanciano la Bacicalupo Vasto Marina che aveva sconfitto di misura i rossoneri nella gara di andata.

Questi i risultati delle altre gare:

Nerostellati – Sambuceto 2 – 0, Aquesapone – Penne 1 – 1, Alba Adriatica – Cupello 0 – 0, Bacigalupo – L'Aquila 0 – 1, Capistrello – Lanciano 2 – 2, Casalbordino – Delfino Flacco Porto 1 – 2, Pontevomano – Chieti 1 – 6, Spoltore – Avezzano 2 – 2, Torrese – Nereto 0 – 4, Villa – Renato Curi Angolana 0 – 3.

Classifica dopo la 2a giornata di campionato:

L'Aquila 6, Renato Curi Angolana 4, Avezzano Calcio 4, Nerostellati 4, Capistrello 4, Delfino Flacco porto 4, Acquaesapone 4, Virtus Cupello 4, Chieti FC 3, Casalbordino 3, Nereto Calcio 3, Sambuceto 3, Penne 2, Alba Adriatica 2, Spolrore 1, Lanciano Calcio 1, Torrese 1, Bacigalupo Vasto 0, Villa 0, Pontevomano 0

Uranio Ucci

totale visualizzazioni: 491

Condividi l'Articolo