Apnea, da Lanciano sul tetto del mondo: i nuovi record di Ilenia Colanero
GUARDA LE FOTO

Da Lanciano sul tetto del mondo: questa la favola di Ilenia Colanero, campionessa che veste i colori della Apnea Team Abruzzo, società sportiva del Vastese che sta avvicinando tanti appassionati a questo sport e che ormai annovera atleti in tutto Abruzzo e Molise.

Non si ferma l’ascesa della giovane che, dopo il record mondiale in mare stabilito nel giugno scorso nelle acque di Punta Penna, ne stabilisce altri due, stavolta indoor. E lo fa su un palco di grande prestigio, ovvero i Campionati Italiani di apnea per diversamente abili organizzati dalla Fipsas-Federazione italiana pesca sportiva e Attività subacquee a Lignano Sabbiadoro (Ud).

Sabato scorso, 20 novembre, nella vasca del "Bella Italia", ha percorso 72,10 metri con un tempo totale di 1’18’’25, stabilendo il nuovo primato mondiale di apnea dinamica indoor con attrezzi. Il giorno seguente ha concesso anche il bis stabilendo il nuovo primato mondiale di apnea dinamica indoor senza attrezzi con la misura di 40.15 metri in 1’08”13.

Il bottino di Ilenia, però, è ancora più ricco perché le prestazioni messe in acqua le sono valse ben tre titoli italiani, due nelle categorie in cui ha stabilito i primati, il terzo nel nuoto pinnato 100 metri.

"Due record cercati e voluti, nonostante un po' di difficoltà e di timore perché non posso pinneggiare più con due pinne, ma con una sola, a causa di un intervento al quale mi sono sottoposta il 6 luglio scorso ed abbiamo avuto solo 20 giorni di tempo per preparare il tutto; ma io, il mio allenatore e la mia squadra abbiamo dato il massimo per prepararci e il risultato è arrivato - dice la tre volte primatista mondiale -. Sono orgogliosa di portare l’Abruzzo sul tetto del mondo. Torno a Lanciano più ricca di emozioni e più convinta di me stessa – afferma ancora sfoggiando la sua muta rossa -: l’acqua ovatta e fa piangere di gioia. Riuscire a superarsi quotidianamente dà soddisfazioni immense e i record di Lignano Sabbiadoro sono il premio più bello perché rappresentano la conferma della bontà degli sforzi fatti. Proverò ad andare ancora oltre dimostrando che ‘normalità’ e ‘disabilità’ sono solo due parole ma non uno stato. In acqua, poi, siamo tutti uguali". 

Prestazioni, quelle di Ilenia, che rappresentano il punto culminante del ritorno alle gare dell’Apnea Team Abruzzo, che dopo quasi due anni di assenza dalle competizioni a causa della pandemia, ha ripreso le sue attività agonistiche in occasione dei Campionati italiani open indoor di Fabriano (An). Una compagine ristretta, quella azzurra, che comunque ha riportato a casa risultati importanti. In particolare Marcello Maiorino è giunto terzo nella II categoria dinamica con attrezzi conquistando il salto di categoria insieme al compagno di squadra Carmine Tomeo. Marco Orlando, invece, ha fatto il suo ingresso nella categoria Élite.  22 nov. 2021

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 652

Condividi l'Articolo