Calcio. Emorragia nel Lanciano. Via anche il magazziniere, che si sfoga sui social

“Sono stato cacciato per aver chiesto i rimborsi dovuti a me e ai fornitori”. Questo è uno dei passi cruciali della lettera aperta, pubblicata sui social con cui Alfonso Abate, oramai ex magazziniere del Lanciano Calcio 1920, spiega quanto gli sia recentemente accaduto.

Nella lettera Abate, molto conosciuto in città e soprattutto dai tifosi che frequentano lo stadio 'Guido Biondi', racconta che la situazione era diventata insostenibile, e che il restare in silenzio “avrebbe voluto dire accettare una gestione vergognosa della società”, “disonorando cento anni di una storia che non può e non deve finire così”

“Da lancianese e sopratutto da tifoso provo vergogna ad essere rappresentato da personaggi del genere, personaggi nei quali avevo riposto nonostante tutto la mia fiducia che non ho mai negato a nessuno”. Ci racconta che dopo le sue reiterate rimostranze, è stato eliminato dalle chat di lavoro, senza nessun altro tipo di comunicazione, ritrovandosi di fatto nella situazione di disoccupato.
La società rossonera, interpellata da Abruzzolivetv sulla questione, ha ribadito di essere in silenzio stampa.

Che la situazione nel Lanciano Calcio sia tutt'altro che rosea lo si era intuito. La scorsa settimana c'era stato l'abbandono del preparatore atletico Spinoglio, prima ricordiamo la sostituzione del mister e l'abbandono del difensore Cappelli preceduton da Illiano. Insomma una continua ma lenta emorragia che sta colpendo la prima compagine di calcio cittadina. I problemi economici della società, erano stati confermati dal vicepresidente Alluni nel corso di una conferenza stampa dello scorso 26 novembre, conferenza dove aveva anche dichiarato, che la società avrebbe risolto questi problemi entro la data del 15 dicembre. Tante le manifestazioni di solidarietà lasciate a commento del post di Abate, tra queste c'è anche chi si chiede perché lo zoccolo duro della tifoseria rossonera non cominci a far sentire la propria voce. 06 gennaio 2021

Uranio Ucci

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 8493

Condividi l'Articolo