Moto: il Campionato italiano “Regolarità epoca” a Lanciano

Dopo Sanremo e Tempio Pausania che hanno ospitato le prime tre, arriva a Lanciano (Ch) la quarta prova del Campionato italiano “Regolarità epoca” gr. 5 che vedrà la partecipazione di tanti piloti con un palmares invidiabile, da mostri sacri come Alessandro Gritti a campioni del mondo come Matteo Rubin e Fausto Scovolo e tanti altri. 

E' la prima volta che Lanciano (Ch) ospita questa specialità che negli ultimi anni sta riscontrando un vero e proprio boom di partecipanti. Il Comune ha messo a disposizione del Moto Club Lanciano, organizzatore dell’evento, piazza Garibaldi, che ospiterà, da domani il paddock e i principali team, un vero e proprio villaggio con stand di vario tipo.

La gara prenderà il via domenica mattina da piazza Plebiscito: essa prevede tre giri con un “trasferimento” su strade per lo più sterrate di circa 40 chilometri che attraversano  Lanciano, Treglio, San Vito Chietino e Frisa, e due prove speciali denominate “Cross test” ed “Enduro test” dove i piloti si daranno battaglia su piste ricavate in terreni privati. ll “Cross test” è a Lanciano alla fine della strada vicinale Torre della Madonna; “l’Enduro test” è invece a Treglio in contrada Castellana. La durata prevista è di circa due ore a giro, comprese le prove speciali, e terminerà intorno alle16-16.30; a seguire, in piazza Plebiscito ci sarà la premiazione.

“Si tratta di un evento davvero di grande rilievo", dice il sindaco di Lanciano, Filippo Paolini. “Evento - aggiunge il vice sindaco Danilo Ranieri - che abbiamo patrocinato e promosso, innovando il cartellone Cultura, per estenderlo alla socialità dello sport affinché, insieme, possano diventare anche prodromo di turismo. Mi auguro che questi giorni diventino anche occasione di proficuo lavoro per i commercianti e gli esercenti". 19 mag. 2022

© RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 1857

Condividi l'Articolo