Coronavirus. In Abruzzo l'azzeramento dei contagi dovrebbe avvenire per il 7 maggio

"La fine dell'emergenza Covid-19 in Italia potrebbe avere tempistiche diverse nelle regioni a seconda dei territori più o meno esposti all'epidemia". Prime Basilicata e Umbria, a fine aprile; ultime Lombardia e Marche, a fine giugno. Nel mezzo, le altre regioni. 

A mappare le date entro le quali sarà possibile attendersi zero nuovi contagi da coronavirus, è l'Osservatorio nazionale sulla salute, coordinato da Walter Ricciardi, ordinario di Igiene all'Università Cattolica. L'Osservatorio ha effettuato un'analisi regione per regione che si basa sui dati della Protezione civile aggiornati al 17 aprile. Le prime a ripartire sarebbero le regioni del centro sud.

Le date ipotizzate nel dettaglio: Umbria e Basilicata 21 aprile; Molise 26 aprile; Sardegna 29 aprile; Sicilia 30 aprile; Calabria 1 maggio; Puglia e Abruzzo 7 maggio; Campania 9 maggio; Lazio 12 maggio; Valle d'Aosta 13 maggio; Liguria 14 maggio; Trento 16 maggio; Friuli Venezia Giulia 19 maggio; Veneto e Piemonte 21 maggio; Bolzano 26 maggio; Emilia Romagna 29 maggio; Toscana 30 maggio. Infine, Marche 27 giugno e Lombardia 28 giugno. 

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 1749

Condividi l'Articolo