Lanciano. Arriva la staffetta 'Obiettivo tricolore' di Zanardi. Diretta Abruzzolive.tv
GUARDA LE FOTO

Attesa mista a speranza in Abruzzo per "Obiettivo tricolore", al grido di “Insieme per Alex”, dopo l’incidente che ha coinvolto Zanardi con la sua handbike il 19 giugno scorso in Toscana. L'atleta è ricoverato in terapia intensiva, e in coma farmacologico, all’ospedale "Le Scotte" di Siena.

In suo onore, i protagonisti della staffetta e tutta la carovana di "Obiettivo tricolore" hanno deciso di proseguire il viaggio verso Santa Maria di Leuca, in Puglia, dove il 28 giugno terminerà la manifestazione, organizzata a scopo solidale e puramente dimostrativo, come segno di rinascita verso lo sport italiano e il mondo paralimpico duramente colpiti dall’emergenza Covid-19.

Da parte di Daniela e Niccoló, moglie e figlio di Alex Zanardi, il ringraziamento per il coraggio e la voglia di non mollare in un momento così difficile per Alex, che rimane il simbolo della forza di volontà.

La tappa abruzzese, che vedrà protagonista il 43enne lancianese Fabio Serraiocco (nella foto), avrà luogo da Villetta Barrea a Lanciano domani pomeriggio. Con partenza alle 14 dal ponte sul lago Barrea di Villetta Barrea, Serraiocco dovrà compiere un tragitto di 110 chilometri con il transito nelle località di Lama dei Peligni, Casoli, Selva d’Altino, Sant’Eusanio del Sangro, Castelfrentano e arrivo previsto alle 18.30 in piazza Plebiscito a Lanciano (Ch) con diretta streaming dell’evento sulla pagina Facebook di Abruzzolive.tv, condotta dal giornalista Luca Alò.

Nella città frentana, i preparativi sono portati avanti con successo dal comitato organizzatore in loco di Podisti Frentani, presieduto da Paola Zulli, di concerto con l’amministrazione comunale del sindaco Mario Pupillo, in collaborazione con Cianci Armoring e con la presenza degli handbikers Adamo Peschi e Lorena Ziccardi, della scuola di ciclismo giovanile diretta dall’ex professionista Moreno Di Biase (che curerà l’allestimento di una piccola gimkana in piazza e con gli allievi Edoardo Luce e Matteo Bandoni ad accompagnare nella pedalata Fabio Serraiocco), di una rappresentanza della Maniga Paracycling Team di Luca Pizzi ed anche della Azzurra Basket Lanciano.

Il giorno dopo, mercoledì 24, Serraiocco ripartirà da Lanciano per scendere in Molise fino a Termoli (79 chilometri, partenza alle 9 da piazza Plebiscito e arrivo previsto alle 16 al castello svevo di via Montecastello) e sarà affiancato per l’occasione da Emma Marcelli, 35enne di Atri, paraciclista di categoria C5, ex professionista con all’attivo quattro partecipazioni al Giro d’Italia ma dopo la diagnosi di sclerosi multipla si aggrega alla squadra di Zanardi.

“L’importante è rimanere concentrati in questo momento molto difficile per tutti noi – spiega Fabio Serraiocco, affetto da sclerosi multipla remittente - e con un filo di speranza. Nel nome di Alex vogliamo reagire e non possiamo far altro che insistere e continuare anche per volontà dei suoi familiari. Ringrazio lo staff di Obiettivo Tricolore perché mi dà la possibilità di sfruttare al meglio questa occasione per dimostrare che la disabilità non è un limite. Il percorso è stato appositamente strutturato da Villetta Barrea a Lanciano e poi lungo la Costa dei Trabocchi fino a Termoli, nelle due giornate come da programma, per promuovere la montagna, le colline e il mare del nostro territorio ma anche un richiamo all'anima di noi abruzzesi, ovvero il nostro essere forti e gentili”.

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 1169

Condividi l'Articolo