Nella busta paga di febbraio ci saranno consistenti premi, per l’efficienza produttiva nel 2018, per gli oltre 6 mila dipendenti della Sevel di Atessa (Ch), nell’ambito dei parametri previsti dal gruppo Fca. Si tratta del bonus relativo all'efficienza di stabilimento. La fabbrica del Ducato Fiat e di Citroen Jumper e Peugeot Boxer, inoltre, grazie ai record produttivi e alla qualità delle lavorazioni, ha confermato lo status Silver (argento) nella classifica del Wcm (World class manifacturing), riconoscimento che si contendono le fabbriche Fca. Il 2018 si è chiuso con un recupero di efficienza di più 6,5% per cento e così il coefficiente di calcolo, per il bonus, è il 6%. In sintesi, le somme che saranno erogate sono le seguenti: prima area professionale (5°gruppo) 1.230 euro; seconda area professionale, (4° e 3° gruppo) 1.320 euro; terza area professionale (2° e 1°gruppo), 1.620 euro. "Senza dubbio una buona notizia – afferma il segretario regionale Fim, Domenico Bologna – e va aggiunto che nella busta paga di marzo ai lavoratori sarà anche erogato il premio quadriennale di produzione, i cui parametri devono ancora essere definiti. Ora – aggiunge Bologna – ci aspetta una trattativa impegnativa con Fca per il caso Sevel. L’azienda, infatti, chiede un altro turno di lavoro per far fronte alle commesse. Noi dobbiamo rappresentare bene, oltre agli aspetti economici, sia la situazione dei ritmi produttivi che tempi e modi per nuove assunzioni". 

"Il premio di efficienza erogato a febbraio 2019, con valori superiori o inferiori rispetto alla media nei vari stabilimenti - aggiunge Ferdinando Uliano, segretario nazionale Fim-Cisl -, riguarderà circa il 99,5% degli oltre 66.000 lavoratori di Fca e circa il 100% dei circa 16.000 lavoratori di Cnhi. Sono risultati particolarmente significati e in netto miglioramento: questo evidenzia quanto importante è stata la contrattazione che abbiamo fatto nel 2015. Nei 4 anni di vigenza del contratto collettivo specifico Fiat abbiamo erogato di media complessivamente in Fca 5.879 euro e in Cnhi 4.492 euro".

E Sevel torna ad assumere. Di 147 contratti a tempo determinato scaduti alla fine di gennaio, 140 sono stati stabilizzati con contratto a tempo indeterminato. I sette contratti restanti sono stati prorogati per altri mesi con agenzie di somministrazione.

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 3598

Condividi l'Articolo

Articoli correlati