Capriolo investito e ucciso sulla Lanciano-San Vito
GUARDA LE FOTO

I cartelli di pericolo per l’attraversamento di fauna selvatica ci sono sulla statale 84 San Vito Marina – Lanciano, ma gli ungulati possono passare improvvisamente sulla strada.

Come è successo stamani alle 9 in località Cese di San Vito al km 87.500, allorquando un capriolo adulto di 25 chili è stato investito da una Citroen, sbalzato in aria poi finito nel fossato laterale della statale dove è morto. Il conducente della macchina, L.D.B., cinquantenne di Lanciano, procedeva in direzione Lanciano quando si è trovato di fronte l’animale e non è riuscito a schivarlo.

Nel frontale l’auto ha riportato danni, ma fortunatamente l’uomo è rimasto illeso. Sul posto sono giunti gli agenti della polizia locale, coordinati dal luogotenente Luigi D’Addario, e i sanitari della Asl che hanno constatato il decesso dell’animale poi rimosso.

In passato altri caprioli sono rimasti feriti a seguito di incidenti avvenuti sulla stessa statale che taglia a metà un’area ricca di questi ungulati, dopo che è stato fatto il ripopolamento che abbraccia la zona boschiva compresa tra contrada Macchie, Sant’Apollinare e Castellana.

Walter Berghella

@RIPRODUZIONE VIETATA  

totale visualizzazioni: 1866

Condividi l'Articolo