Lanciano. Studente a scuola con coltello, beccato dal cane Buk

A scuola con la droga nascosta nell’accendino e, peggio ancora, con un coltello.

Un allievo dell’istituto tecnico "De Titta" di Lanciano (Ch) è stato segnalato alla Prefettura per il possesso della sostanza stupefacente e denunciato alla procura minorile dell’Aquila per il reato di porto abusivo di armi ed oggetti atti ad offendere.

Tutto è accaduto a seguito di uno specifico servizio predisposto dal questore di Chieti, Annino Gargano, volto a contrastare il fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti in ambito scolastico. Così è stato effettuato un controllo nell’istituto, d’intesa con la dirigenza scolastica. A

d operare sono stati gli agenti del commissariato frentano con l’ausilio dell’unità cinofila della polizia di Stato della questura di Pescara. Durante l’attività sono state ispezionate la maggior parte delle aule e controllati i relativi studenti presenti, sempre alla presenza degli insegnanti.

Un alunno è finito nella rete del cane antidroga Buk che ha fiutato nello zaino la presenza di una dose di hashish, del peso di circa 1,5 grammi, occultato all’interno di un accendino. Poi è spuntato pure il coltello a serramanico.  26 feb. 2022

Walter Berghella  

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 3732

Condividi l'Articolo