San Vito Chietino. Incidente col trattore: muore dipendente Sevel
GUARDA LE FOTO

Era andato in campagna, ma ci ha lasciato la vita.

Incidente mortale, questa mattina, in località Quercia del Corvo a San Vito (Ch). Massimo Bozzelli, 49 anni, caposquadra del reparto Montaggio alla Sevel di Atessa (Ch), è deceduto mentre stava effettuando lavori. Stava tagliando l'erbaccia tra gli ulivi. 

L'uomo è uscito da casa presto, verso le 6, con il trattore, come spesso faceva quando era in ferie. E si è messo a fresare un campo lì vicino. Da una prima ricostruzione fatta dalle forze dell'ordine, mentre era sul mezzo agricolo e stava effettuando una retromarcia, è finito contro un grosso ramo d'ulivo che lo ha praticamente bloccato ed è rimasto "imprigionato" tra l'albero e le leve del mezzo che guidava, con schiacciamento del torace. 

Sono stati i familiari ad accorgersi dell'accaduto, qualche ora dopo. La moglie Assunta, intorno alle 7.30, non vedendolo rientrare e sentendo il trattore sempre acceso e fermo nello stesso punto, è andata a cercarlo. E si è trovata davanti l'incredibile e drammatica scena. Erano circa le 7.50 quando sono stati chiesti i soccorsi. Sul posto un'ambulanza del 118 dall'ospedale di Lanciano e i carabinieri di San Vito , coadiuvati dal comandante Carmine Severo, e della compagnia di Ortona. Ma per Bozzelli, ormai, non c'era più niente da fare. 

Sull'accaduto è stato rimesso un rapporto alla Procura di Lanciano, al pm Serena Rossi. La vittima lascia anche un figlio, Gabriele; la mamma, Maria e il fratello Piero. Cordoglio alla famiglia da parte del sindaco Emiliano Bozzelli. 

I funerali domani alle 16.30 a San Vito nella chiesa parrocchiale dell'Immacolata Concezione. 

@RIPRODUZIONE VIETATA

Nelle foto: il trattore sul luogo dell'incidente, la vittima e la caserma di San Vito 

totale visualizzazioni: 32984

Condividi l'Articolo