Casoli. Giovane aggredito da medico al centro vaccinale. La denuncia dei #nogreenpass Abruzzo

Medico vaccinatore inveisce contro uno studente andato al centro vaccinale per ottenere il certificato di esenzione per la madre: ha invitato i presenti a pestarlo.

L'episodio è accaduto ieri pomeriggio all'hub di Casoli (Chieti). A segnalarlo è il portavoce in Abruzzo dei #Nogreenpass #Nontoccateiminori, Nico Liberati, che denuncia "il clima di nervosismo e di disagio crescente che si respira all'interno delle strutture vaccinali".

"Il responsabile del centro - riferisce Liberati - ha dato in escandescenze urlando contro lo studente in Giurisprudenza che aveva accompagnato la madre all'hub per richiedere l'esenzione. Il sanitario ha incitato i presenti urlando 'Prendetelo a botte'. Questo grave episodio - afferma - non si sarebbe concluso felicemente se non fossero prontamente intervenuti i carabinieri che hanno garantito il ripristino della normalità all'interno del centro vaccinazione, oltre all'ottenimento del certificato di esenzione".

#Nogreenpass #Nontoccateiminori "con i propri legali assisterà il giovane studente e la sua famiglia, rafforzati dalle registrazioni che alcuni tra i presenti hanno voluto fornire al giovane in segno di solidarietà". 18 dic. 2021

@RIPRODUZIONE VIETATA 

totale visualizzazioni: 9877

Condividi l'Articolo