Lanciano. Devastato dalla malattia, si toglie la vita noto ginecologo

Devastato dalla malattia, che l'aveva sopraffatto, ha deciso di farla finita.

Carta in Risme A4 al prezzo più basso online

Ann. Carta per fotocopie al prezzo più basso

Apri

Si è ucciso, questa mattina, il  ginecologo Carlo Lanza Silveri, 76 anni da compiere il 7 ottobre prossimo, originario di Castel Frentano (Ch). Si è tolto la vita in casa, a Lanciano (Ch), nella propria camera da letto, con un colpo di pistola.

Era professionista noto, apprezzato e stimato e quanto accaduto ha gettato nello sgomento i colleghi e quanti lo conoscevano. Distrutti dal dolore la moglie Bruna e i quattro figli. Da anni combatteva contro il cancro.

Ci sono indagini dei carabinieri e la Procura ha disposto la ricognizione cadaverica esterna. "Un uomo ricco di doti umane e un medico impeccabile. Ha fatto nascere generazioni di bambini": così lo ricordano nel mondo sanitario. "Perdiamo un medico preparato, sempre disponibile e brillante": così il sindaco di Lanciano, Mario Pupillo.

E c'è chi rammenta che tante donne facevano... la fila, quando c'era lui all'ospedale "San Camillo de Lellis" di Atessa (Ch), per andare a partorire nel centro sangrino. "Perché era un punto di riferimento". 30 set. 2021

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 49352

Condividi l'Articolo