Chieti. Eroina e coca da Belgio e Olanda sulle coste abruzzesi, 12 arresti

Droga à gogo  dal Nord Europa, occultata in auto che arrivavano e tir che avevano come punto di riferimento l'Abruzzo, dove c’era la base dello smercio e dello smistamento.

E’ quanto emerso da una indagine dei carabinieri del Comando provinciale di Chieti coordinata dalla Direzione distrettuale antimafia  delL'Aquila, che ha portato a dodici arresti e 32 indagati.  Controlli duranti circa due anni e partiti da Francavilla al Mare (Ch) dove i militari, all’epoca, trovarono, sulle sponde del fiume Alento - di qui il nome dell’operazione - circa un chilo e mezzo di eroina.  Sgominato un vasto traffico di eroina, coca e marijuana, con i quali veniva rifornita la costa adriatica,  da Rimini fino al litorale delle province di Chieti e Pescara. A tenere le fila dell'organizzazione malavitosa, era l'albanese Armand Veliu, 34 anni, catturato a Milano.

In carcere, inoltre, in questi giorni,  sono finiti Gianluca Baldassarre, residente a Chieti; Gjysho Bana,, di 38 anni, che abita a Montesilvano come pure Manuel Catapano, 36 anni; Andreas D’Onofrio, 25 anni, di  Città Sant’Angelo; Emiljan Guri, 31 anni , che risiede a San Benedetto del Tronto; Luca Nesci, 31 anni, che vive a Spoltore; Bujar Perlica, 49 anni, che sta a Montesilvano; Edmond Roci, 45 anni, sempre di Montesilvano; Aquilino Spinelli, 32 anni, di Città Sant’Angelo; Brikeli Ziu, 35 anni, che vive a Gabicce Mare; Miklovan Ziu, 42 anni, di Montesilvano.

Le accuse  sono di associazione a delinquere finalizzata all'acquisto, in Belgio e in Olanda, e alla cessione, in varie regioni d'Italia, di ingenti quantità di stupefacenti , con l’aggravante della natura transnazionale del reato. Un sodalizio radicato tra Francavilla al Mare, Pescara e centri limitrofi. L’indagine è stata illustrata nella caserma dei carabinieri a  Chieti, in una una conferenza stampa tenuta dal comandante provinciale dei carabinieri, Alceo Greco; dal comandante del Reparto operativo, Pietro D’Imperio, e dal comandante del Nucleo investigativo,  Placido Abbatantuoni. 01 nov. 2021

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 2816

Condividi l'Articolo