Covid. Lanciano. Assalto al drive in tamponi, arrivano le forze dell'ordine. Scuole chiuse il 7 e 8 gennaio

"Ero prenotato dal 21 dicembre. Sono arrivato alle 11.45 di oggi e ho trovato... l'inferno. Code interminabili di auto che si attorcigliavano nel piazzale, aspettando il proprio turno. Solo alle 17, dopo oltre cinque ore di attesa, sono riuscito a fare il controllo. Per fortuna che mi ero portato un libro da leggere...".

Così un uomo di Fossacesia (Ch), rimasto per buona parte della giornata imbottigliato nel caos che si è formato al drive-in tamponi nell'area fieristica di località Iconicella a Lanciano. "File incredibili - dicono alcuni residenti - come ai tempi della Fiera dell'Agricoltura... Un ingorgo dentro i cancelli". 

La Asl, al corrente della situazione, dice di aver "messo in campo forze maggiori a livello sanitario" ma è stato "impossibile fronteggiare una situazione che ha rasentato il delirio". Le file - viene spiegato - si sono create "perché in centinaia si sono riversati al drive-in dopo che sono risultati positivi ai test in farmacia. La maggior parte di loro era senza prescrizione medica, quindi si è dovuto procedere con le registrazioni dei nominativi che richiede tempo...". Ad un certo punto, quando la pazienza è venuta a mancare, ecco insulti e paroloni contro gli operatori e sono arrivate le forze dell'ordine, agenti della municipale e del commissariato. 

"Un serpentone di automobili... Siamo rimasti in coda per sei ore - racconta una mamma - con un bimbo positivo a bordo. E alla fine è stato inutile perché la polizia, ad un certo punto, dopo l'or prevista di chiusura, ha sgomberato l'area, spedendo tutti a casa". 

Caos anche nelle farmacie e al centro vaccinale di via Masciangelo, dove si è arrivati a 700 somministrazioni al giorno. 

Intanto il sindaco, Filippo Paolini, ha organizzato un secondo screening di massa per gli studenti, dai 3 ai 18 anni, per genitori e insegnanti. E, per questo, ha stabilito, con propria ordinanza, la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado, anche di nidi d’infanzia, sezioni primavera, ludoteche ecc..., per il 7 e 8 gennaio prossimi. In aula si rientrerà il 10 gennaio. A Lanciano si contano, al momento, 189 positivi di cui 56 minorenni.  28 dic. 2021

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 4701

Condividi l'Articolo