Coronavirus. Lanciano. Sequestrate 20mila mascherine non conformi

Sono 20mila le mascherine sequestrate dai carabinieri del Nas di Pescara e dal Nucleo polizia economico finanziaria della Guardia di finanza di Chieti.

Dispositivi irregolari, che erano pronti per essere commercializzati in Abruzzo. Gli investigatori, infatti, sono stati impegnati in un'indagine delegata dalla Procura di Lanciano (Chieti), culminata con l'esecuzione di due decreti di perquisizione riguardanti altrettanti stabilimenti della regione.

I controlli dei militari hanno permesso di appurare che le mascherine per la protezione del viso scovate nelle due strutture presentavano certificati di conformità falsi. Il valore delle mascherine requisite è di 90.000 euro. 

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 3173

Condividi l'Articolo