Coronavirus. Lanciano. Affollata festa di Halloween: blitz dei carabinieri

Festa di Halloween troppo affollata e arrivano i carabinieri.

E' successo la scorsa notte nel dancing "Poker" di Lanciano (Ch). La verifica sul rispetto delle norme Covid è scattata dopo l’una. All'interno del noto disco club di via per Treglio c’erano molti più avventori di quanti previsti dalla capienza autorizzata, che è di 600 persone. I militari, giunti con più pattuglie, hanno effettuato verifiche amministrative e preso le generalità di numerosi presenti al tradizionale appuntamento della notte di Ognissanti al quale erano arrivati davvero in tanti.

E, ai gestori e all'organizzatore dell'evento privato, hanno subito contestato il surplus di clienti, ben oltre il consentito. L’ operazione è stata coordinata dal comandante tenente colonnello Vincenzo Orlando e dal tenente Giuseppe Nestola, alla guida del Norm.

Informativa inoltrata alla Questura di Chieti e alla Prefettura. Il blitz ha puntato essenzialmente alla verifica delle norme anti coronavirus in materia di green pass e distanziamento. Il decreto in vigore prevede la sanzione della chiusura solo dalla seconda violazione. I controlli sono stati eseguiti con cautela per evitare problemi di sicurezza. Le recenti misure anti Covid adottate per le riaperture sono meno stringenti per i luoghi della cultura e anche sale da ballo, ma mentre molti altri luoghi di sport e spettacolo sono tornati a riempirsi al 100% le discoteche, purtroppo, hanno avuto una percentuale molto  più bassa, fissata al 50% al chiuso e 75% all'aperto. Nei locali al chiuso inoltre deve essere garantita la presenza di impianti di aerazione senza ricircolo dell’aria. Una penalizzazione che nelle recenti settimane ha visto ovunque montare polemiche e proteste. 

 Considerato che l'allerta contagi sulla pandemia non è ancora scemata le norme sanitarie devono essere garantite ed osservate. 01 nov. 2021

Walter Berghella

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 4012

Condividi l'Articolo