Città Sant'Angelo. Bimbo annegato in piscina: il 21 maggio i funerali del piccolo Lorenzo

Si terranno il 21 maggio prossimo, alle 15, nella collegiata di San Michele Arcangelo a Città Sant'Angelo (Pe), i funerali di Lorenzo Grilli, il bambino di due anni morto annegato nella piscina della propria villetta, in contrada Maddalena di Città Sant'Angelo.

A darne l'annuncio la mamma Amedea e il papà Diego, con la sorellina maggiore e poi i nonni Lorella, Carmine, Giovina e Valerio. La salma del piccolo è stata restituita ai genitori dopo che, oggi, all'obitorio dell'ospedale di Pescara, è stata eseguita l'autopsia, dal medico legale Davide Girolami. Presenti anche i familiari con un proprio legale.

Gli esami necroscopici hanno confermato il decesso per annegamento, anche se ci saranno ulteriori accertamenti. Si tratta, quindi, di una disgrazia, per la quale, comunque, al momento, come atto dovuto, madre e padre del piccino sono iscritti nel registro degli indagati, anche se l'uomo, che è un operatore antincendio in servizio sull'autostrada A14, non era in casa al momento della tragedia. Il pm  Rosangela Di Stefano ha aperto un fascicolo con l'ipotesi di reato di omicidio colposo.

Il bambino, lunedì sera, è sfuggito al controllo della mamma ed è stato ritrovato, una manciata di minuti più tardi, in acqua senza vita. La camera ardente sarà allestita nella casa funeraria "De Bonis" in via D'Annunzio a Città Sant'Angelo, aperta dalle 8.30 alle 19.30. "Angelo nostro, che sei passato quaggiù come una visione di sorrisi e di bontà, sia la tua memoria benedetta per sempre": questo il saluto al bimbo. 19 mag. 2021

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 5288

Condividi l'Articolo