GUARDA LE FOTO

L'esplosione si è sentita a chilometri di distanza, fino in Val di Sangro e a Fossacesia. Un ordigno, questa sera, ha danneggiato, in località Villa Scorciosa di Fossacesia (Ch), il bar tabacchi "Amaranto". Il locale, che si trova in via Canaparo, nel cuore della frazione, è di propietà di Maria Assunta Staniscia, di Guastameroli di Frisa (Ch), che lo gestisce da circa otto anni. Il boato intorno alle 22.

"Ero a casa con mio marito Patrizio - racconta la titolare - quando ci ha telefonato un cliente. Ci ha raccontato che erano, in gruppo, in un bar vicino al mio, quando hanno sentito un botto. Sono corsi sul posto e hanno trovato vetri dovunque. Hanno visto fumi e sentito odore di zolfo". La bomba è stata posta vicino all'inferriata che chiude il locale e alla vetrata interna, distrutta dalla deflagrazione. Schegge e calcinacci sono volati ovunque, anche tra le case vicine.  Sono scoppiati i vetri di un edificio prospiciente e di quello accanto. Saltate in aria le insegne. Rotto il termoconvettore del negozio di una parrucchiera. “Dormivo - racconta Dino, che abita a 600 metri dal bar - quando sono stato buttato giù dal letto dall'esplosione”.  Residenti sconcertati per l'accaduto. Sul posto, per le indagini, la polizia di Lanciano (Ch), con gli esperti dell'Anticrimine e della Scientifica. 

"Non abbiamo mai ricevuto minacce, né ci sono mai state liti. Noi siamo una famiglia tranquilla", fa presente la titolare.  L'accaduto potrebbe essere stato il risultato di un tentativo di furto, dato che all'interno dell'esercizio commerciale ci sono sigarette e "Gratta & vinci". Il sindaco di Fossacesia, Enrico Di Giuseppantonio, commenta: "La criminalità agisce in modo spregiudicato e con ogni mezzo per i suoi obiettivi. Esprimo solidarietà ad esercenti e cittadini. Siamo in attesa del finanziamento per la videosorveglianza del territorio".

Foto Massimiliano Brutti

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 7436

Condividi l'Articolo

Articoli correlati