Pozzanghere in aula all'Itis di Lanciano: da domani scuola chiusa per riparazioni

Scatta la didattica a distanza per le classi dell'Istituto tecnico industriale "Leonardo da Vinci" di Lanciano (Ch).

Ma non per Covid-19. Dopo la segnalazione da parte di abruzzolive.tv delle infiltrazioni d'acqua, dei muri fradici e incrostati di umidità e delle pozzanghere stagnanti nella classe 5A, la scuola viene chiusa per la riparazione dell'impianto termico centralizzato.

 Dall'inizio dell'anno scolastico, nonostante le proteste garbate e civili degli alunni, la situazione era rimasta ingarbugliata fra le maglie della burocrazia. 

Ieri sera dopo la lettura dell'articolo, e visione del video (guarda qui), si è immediatamente attivato il presidente della Provincia di Chieti, Francesco Menna, appena insediato, e questa mattina il dirigente della Provincia, Nicola Pasquini, ha effettuato un sopralluogo. Quello che si è trovato di fronte è inequivocabile: uno sconcio. Urgente la riparazione per permettere agli studenti di svolgere una normale didattica. 

 Dopo la relazione dell'ingegner Pasquini è scattato il provvedimento da parte della Provincia "che segnala necessario per l’intervento, l’interruzione del flusso termico con conseguente spegnimento della centrale termica nella cosiddetta 'ala vecchia' e svuotamento dell’intero impianto".

 Di conseguenza la dirigente scolastica, Patrizia Costantini, ha disposto, con proprio provvedimento, la chiusura della scuola, per giovedì 13, venerdì 14 e sabato 15 gennaio, con la sospensione delle lezioni in presenza.  12 gen. 2022

 Alessandro Di Matteo

 @RIPRODUZIONE RISERVATA

totale visualizzazioni: 2190

Condividi l'Articolo