"Bellissimo...": così il sindaco di Lanciano (Ch), Mario Pupillo, commenta l’accensione delle luci della medievale Porta San Biagio, del XII secolo, tornata agli antichi fasti a conclusione dei lavori di consolidamento e restauro che sono costati circa 300mila euro e che sono stati finanziati dalla Regione.

Faretti a led e recupero di due percorsi che portano al complesso monumentale. Il progetto è stato firmato dall’architetto Adele Di Campli. La scenografica illuminazione è stata voluta dalla Soprintendenza. Oltre al primo cittadino, al taglio del nastro hanno preso parte il vice sindaco Giacinto Verna, la sovrintendente Rosaria Mencarelli, la funzionaria di zona Emanuela Criber, e la dirigente dei lavori pubblici Luigina Mischiatti. 20 lug. 2021

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 1302

Condividi l'Articolo