"Centinaia di migliaia di euro, auto e arredamenti extralusso: sono le proprietà dei ricchi delle case popolari mantenuti dalla Regione Abruzzo". La denuncia arriva dal Movimento 5Stelle e in particolare dal consigliere regionale Domenico Pettinari, che dice: "Via gli irregolari. Diamo la casa a coloro che ne hanno bisogno". 
"Sono oltre 700 solo nella provincia di Pescara - aggiunge l'esponente del M5S in una conferenza stampa nel quartiere Fontenelle a Pescara - le famiglie che attendono un alloggio di edilizia residenziale pubblica poiché non in grado di provvedere autonomamente ad un alloggio”.
 
"I giornali - sottolinea - ci raccontano di inquilini di questi posti a cui sono stati trovati oltre 100 mila euro imboscati in cucina. I residenti parlano di numerosi cambi di autovetture nel corso dello stesso anno e di appartamenti che hanno arredi e accessori degni di ville milionarie. Tutto questo in case popolari di proprietà della Regione che dovrebbero essere destinate ai meno abbienti. Come è possibile - chiede Pettinari - che chi ha nascosto 100 mila euro in cucina usufruisca di un servizio destinato a chi non riesce a mettere il pane sulla tavola? Tutto questo accade sotto gli occhi di una politica assente e distratta che si ricorda delle periferie cittadine solo quando deve venire a chiedere voti.
Sono anni che denunciamo la presenza di pregiudicati all’interno degli alloggi Ater – afferma ancora Pettinari - oggi la cronaca ci dice che avevamo ragione"
 
"Davanti a tutto ciò, che vuole fare il presidente Marsilio? Dove si trova la Lega, che ha impostato la sua campagna elettorale sul tema della sicurezza? Perché non vengono qui con me a Fontanelle o a Rancitelli a risolvere queste situazioni?"
 
Nella foto il consigliere regionale Domenico Pettinari
@RIPRODUZIONE VIETATA
totale visualizzazioni: 684

Condividi l'Articolo

Articoli correlati