Lanciano, misure a sostegno dei canoni di locazione

Occorre riprendere l’attività della progettualità “Rimborso canoni di locazione e utenze domestiche”, finalizzata al sostegno dei nuclei familiari alle prese con le difficoltà economiche derivante dalla pandemia del Corona Virus, da attuarsi mediante l’utilizzo voucher, atti a garantire, oltre che un sostegno  economico a cittadini che ne hanno bisogno, anche un utilizzo certo e tracciabile del contributo, a garanzia di trasparenza e controllo della spesa pubblica, riduzione dei costi organizzativi, gestionali ed amministrativi, monitoraggio e tracciabilità dei processi. Lo ha dichiarato l’Assessore alle Politiche Sociali del Comune di Lanciano Cinzia Amoroso. Con  Decreto Legge del 25maggio 2021 ,n.73 all’art.53 convertito in L.n.106/2021, “Misure urgenti connesse all'emergenza da COVID-19, per le imprese, il lavoro, i giovani, la salute e i servizi territoriali “convertito inL.106/2021ha istituito un fondo di 500 milioni di euro per l'anno 2021 per le misure urgenti di solidarietà alimentare e di sostegno alle famiglie per il pagamento dei canoni di locazione e delle utenze domestiche; a seguito della ripartizione effettuata dal Ministero dell’Interno di concerto con quello di Economia e Finanza previa intesa in sede di Conferenza Stato Città ed autonomie locali, al Comune di Lanciano spetta la somma ulteriore di €232.904,57(IIITRANCHE)incassate nel mese di Agosto2021;-con Delibera di Giunta Comunalen.229 del09.09.2021 venivano forniti gli atti d’indirizzo per l’attuazione della misura“BUONI SPESA COVID19–ART.53D.L.N.73/2021”; dalle I, II e III TRANCHE ricevute dal Ministero dell’Economia e  della Finanza pari alla somma di €692.202,51sono state riscontrate delle economie pari a €70.448,00. La documentazione è presente sul sito del Comune di Lanciano sezione “albo pretorio” Delibere di Giunta. 13 set 2022

Redazione

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

totale visualizzazioni: 393

Condividi l'Articolo