Lanciano. 'Lascio per motivi di lavoro': così l'assessore Francesca Caporale. Rimpasto di deleghe?

Il suo orgoglio sono stati vedere i tavolini disseminati nel centro storico per i Giovedì del Gusto, la collaborazione con l’associazione Lavenum per la mobilità scolastica, guardare gli occhi degli ortolani dietro alla mascherina alla riapertura del mercato coperto di Lanciano (Ch) dopo il lockdown.

"Andrò a salutarli sabato", dice l’ormai ex assessore al Commercio e Attività produttive Francesca Caporale. Ha aspettato la "fase 2" della ripresa economica per lasciare. Dopo le dimissioni ufficialmente annunciate stamani, Caporale ha spiegato in conferenza stampa, svoltasi nella Casa di conversazione: "Dietro le mie dimissioni non ci sono misteri o sotterfugi politici. Lascio per motivi personali legati al lavoro e dopo attenta e sofferta riflessione. Come assessore non posso più garantire una presenza costante. Ringrazio sindaco, Giunta, il mio partito Articolo 1, maggioranza e consiglieri di opposizione. Indietro non torno. Resto a disposizione, ma non con la politica attiva. E’ stata un’esperienza bellissima, vissuta con entusiasmo e piena dedizione; un master con condensato di vita – ha aggiunto la Caporale -. Sono cambiata, migliorata e ho imparato ad ascoltare, confronto e mediazione. Mai dare seguito a chi urla e fa rumore e non rappresenta il grosso della città". 

Erano presenti e sorpresi gi assessori Giacinto Verna, Carlo Orecchioni, Dora Bendotti, Davide Caporale, quindi il presidente del Consiglio comunale Leo Marongiu. Il sindaco Mario Pupillo era assente per impegni in Regione, ma ieri sera, inutilmente, ha cercato di dissuaderla dalle dimissioni. "Ringrazio Francesca Caporale per il servizio che ha reso alla comunità in questi quattro anni di lavoro intenso – ha poi detto Pupillo -. E’ una scelta che siamo chiamati a rispettare, grati per il prezioso contributo che ha assicurato".

Caporale, 32 anni, ha avuto sul groppone le pesanti deleghe alla Mobilità,  a Commercio, Agricoltura, Lavoro e digitalizzazione che nessuno ha voluto, a parte il compianto Pino Valente. Per Francesca Caporale, oggi salutata da diversi commercianti, sono giunte più volte richieste di dimissioni da parte dell’opposizione di centrodestra durante la gestione della Ztl, che  si è trascinata multe a gogò, e poi per la chiusura e riapertura del mercato coperto. Un vero parafulmine e senza troppo argine da parte della stessa maggioranza. Ad Articolo 1, rappresentata in consiglio comunale da Piero Cotellessa, si preparano a fornire il nome di chi la sostituirà; sarà ugualmente donna per la quota di genere, ma è ancora ignota.

Se sarà interna o di lista lo farà presto sapere il segretario Marco Severo. "Caporale ha fatto un ottimo lavoro con onestà e pragmatismo – dice Severo -. Continueremo a dare impulso alla maggioranza". A un anno dalle elezioni amministrative non è escluso che Pupillo sia costretto anche a fare un rimpasto di Giunta per spalmare le deleghe macigno, specie adesso che vede una crisi economica che cresce ed allarma.

Walter Berghella

@RIPRODUZIONE VIETATA 

totale visualizzazioni: 811

Condividi l'Articolo