L'accordo di massima su candidati governatori alle prossime regionali c'è, ma bisognerà aspettare ancora per l'ok definitivo. L'assenza di Matteo Salvini al vertice di centrodestra, oggi a Milano, ha rinviato l'ufficializzazione della griglia. Alla fine, infatti, Fi, Lega e Fdi avrebbero deciso di riaggiornarsi alla prossima riunione per fare ulteriori approfondimenti e sondaggi sui nomi da schierare in campo. La 'ripartizione', comunque, sarebbe la seguente: al Carroccio andrebbe la Sardegna, mentre a Fi spetterebbero Basilicata e Piemonte. Fratelli d'Italia terrebbe per sé l'Abruzzo, che va per prima al voto, il 10 febbraio prossimo: Meloni (su una rosa di tre) ha proposto Marco Marsilio. 

"Fi e Lega avrebbero chiesto di fare ulteriori approfondimenti sui nomi da presentare, anche sulla base di appositi sondaggi, ma noi abbiamo detto che Fdi ha già fatto i suoi sondaggi e valutazioni, e quindi, visto che i nostri alleati hanno manifestato una leggera preferenza per Marsilio, Marsilio è ufficiosamente il nostro candidato per l'Abruzzo", racconta all'Adnkronos Ignazio La Russa, presente al summit. 
30 novembre 2018

@RIPRODUZIONE VIETATA
totale visualizzazioni: 255

Condividi l'Articolo

Articoli correlati