"La nostra lista non ha legami con blocchi di potere e risponderà esclusivamente alle priorità dei cittadini. Siamo onorati di presentarci in maniera chiara, limpida e trasparente, con un solo simbolo". 

Così, questa mattina, Francesco Taglieri, consigliere regionale e coordinatore della campagna elettorale, e Sergio Furia, candidato a sindaco dei 5Stelle che scendono in campo, per la prima volta a Lanciano (Ch) con una propria lista, dopo l'ok del presidente Giuseppe Conte. 

"Gli altri - hanno evidenziato - presenteranno la solita offerta politica, fondata su coalizioni improvvisate e ammucchiate di finte liste civiche, con la sola finalità di rastrellare voti per puro tornaconto personale. Una strategia pericolosa ed egoista, che prova a nascondere le gravi ripercussioni che si abbatterebbero sulla vita quotidiana dei cittadini, tra spartizione di poltrone e stallo amministrativo. Un esempio su tutti è l’attuale situazione in Regione Abruzzo, dove l'azione di governo è bloccata da un centrodestra che litiga un giorno sì e l'altro pure.  Avere invece come unico obiettivo il bene della comunità, ci permette di essere autonomi, di avere le mani libere per realizzare il nostro programma, di lavorare da subito".

"Il programma, che sarà l'unica stella polare della nostra attività sul territorio, - ha sottolineato Taglieri -  nasce dalle esigenze quotidiane e dal dialogo costante con i cittadini, grazie ai quali possiamo presentare un progetto ricco di spunti che tendono, oltre a valorizzare l’esistente, ad essere innovativi". L'idea è di rinforzare il rapporto con gli altri Comuni frentani; realizzare un Piano regolatore generale intercomunale strategico; recuperare e valorizzare il rapporto con le contrade; istituire sportelli polifunzionali per una migliore accessibilità dei servizi; adottare gli strumenti per favorire la massima trasparenza tra cittadino e istituzioni; creare una forma di incontro periodico con il cittadino attraverso il “question time”; riqualificazione e cura del verde pubblico; recupero e potenziamento della vocazione turistico ricreativa del Parco Diocleziano; rilancio delle strutture che fanno di Lanciano la "Città della musica".

"Il nostro obiettivo -ha evidenziato Furia - è di rendere Lanciano più sicura, con maggiori investimenti sul sociale, turismo e cultura, urbanistica e sviluppo del territorio, sport e tempo libero. Abbiamo una visione chiara, un'idea precisa per far crescere il nostro territorio da qui ai prossimi cinque anni, per dare finalmente a Lanciano il futuro che merita".

Questi i candidati consiglieri : Edoardo Biondi, Licio Bonaffini, Carmine Crognale, Antonio De Crecchio, Giuseppe De Virgiliis, Daniele di Camillo, Antonio Di Giacomo, Alessadra Di Martino, Daniela Di Micoli, Gino Di Rocco, Clara D'Ovidio, Renato D'Ovidio, Antonio Fragassi, Laura Gaeta, Silvia Martelli, Amalia Orefice, Lucio Paione, Maurizio Rispoli, Giovanni Sabella, Johnny Joseph Scutti, Maridana Tenaglia, Laura Toscano, Massimo Trillicoso, Alfonso Valerio. 03 sett. 2021

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 3401

Condividi l'Articolo