Coronavirus. 'L'Abruzzo con indice contagiosità tra più alti d'Italia, ma la Giunta pensa al Napoli Calcio'

“Mentre il monitoraggio dell'Istituto Superiore di Sanità indica che nella scorsa settimana l'Abruzzo è stata la seconda regione d'Italia col più alto indice di contagiosità da Covid-19, con un livello di 1,24 superiore perfino a Veneto e Lombardia, la Giunta Marsilio continua a stanziare risorse pubbliche per il Napoli Calcio, dopo aver già predisposto oltre 7 milioni di euro di finanziamenti".

Soldi sborsati per far sì che la società di De Laurentiis scegliesse Castel di Sangro (Aq) come sede del ritiro pre campionato, quest'anno e in quelli che verranno, per circa un milione 200mila euro all'anno. Ieri a questa immane somma sono stati aggiunti, con una variazione di bilancio, 400mila euro per creare una sorta di "villaggio del'accoglienza". Il ritiro avrà inizio il 24 agosto. 

Il Movimento 5Stelle, con la capogruppo Sara Marcozzi, interviene ora sul "megaregalo" che il Governo regionale sta facendo al Napoli. "Mai come in questo periodo - viene detto - col Covid che ancora circola nel territorio, la parola d'ordine per qualsiasi attività sarebbe dovuta essere prudenza. Invece la maggioranza Lega, Fratelli d'Italia e Forza Italia, che già si era dimostrata inadeguata alla gestione della prima emergenza, si 'impegna' - si fa per dire - a dar seguito alla richiesta di massima precauzione avanzata da tutte le autorità sanitarie nazionali consentendo, di fatto, la possibilità di nuovi assembramenti, con gli inevitabili rischi di aumento dei contagi”.

“Una scelta questa che, - evidenzia Marcozzi -, oltre alle implicazioni sul piano sanitario, avrà ripercussioni anche su tutta la promozione turistica. Infatti il Governo regionale, invece di strutturare un piano a favore dell'intero Abruzzo, che andasse a valorizzarlo dal mare ai monti, ha scelto di promuovere un'area ben delimitata, predisponendo oltre 7 milioni di euro per un evento che, nonostante il ripetersi per i prossimi sei anni, rimarrà sempre limitato nel tempo e nello spazio. Una scelta che rischia di rivelarsi doppiamente miope soprattutto se pensiamo alle limitazioni nell'organizzazione di grandi eventi di piazza e nell'apertura dei cancelli dello stadio".

“Questa cifra enorme – conclude – poteva essere utilizzata per altri scopi. Ad esempio per finanziare le associazioni che operano ogni giorno sul territorio, per promuovere campagne di comunicazione per dare risalto internazionale a tutto lo straordinario patrimonio culturale che abbiamo, o ancora per finanziare finalmente la Film Commission e mettere in mostra le nostre bellezze in ogni parte del mondo. La Giunta Marsilio, senza nulla togliere al Napoli Calcio, ha invece gettato via questa occasione più unica che rara, dimostrando ancora una volta la propria totale incapacità di avere una visione chiara di sviluppo del territorio”.

@RIPRODUZIONE VIETATA

 
totale visualizzazioni: 1902

Condividi l'Articolo