E' Diego Ferrara il nuovo sindaco di Chieti. 'Gioia assoluta'. Sconfitto il leghista Fabrizio Di Stefano

E' Diego Pietro Ferrara, 66 anni, medico, il nuovo sindaco di Chieti, che, in queste elezioni comunali, al ballottaggio, superando Fabrizio Di Stefano, ha portato alla guida della città una coalizione di centrosinistra (formata da Pd e dalle liste "La Sinistra con Diego sindaco", "Chieti per Chieti" e "Ferrara sindaco"), ma anche civica grazie all'apparentamento con il candidato del polo civico, Paolo De Cesare. A sostenerlo inoltre il M5S, con il candidato Luca Amicone (6,7%).

Ferrara, che con la sua coalizione al primo turno aveva totalizzato il 22,5% dei voti, prende il posto di una amministrazione di centrodestra che negli ultimi dieci anni è stata guidata dal sindaco Umberto Di Primio, che oggi esce definitivamente da palazzo di città dove entrò nel 1993 per la prima volta, e dove, negli anni, oltre a quello di sindaco, ha ricoperto anche il ruolo di vicesindaco e di presidente del Consiglio comunale.

Una vittoria sicuramente storica quella di Ferrara che ha puntato la sua campagna elettorale sul recupero del decoro in città e su un annunciato potenziamento delle politiche sociali. La sua affermazione che non è mai stata in dubbio fin dallo scrutinio delle prime schede, è stata salutata con applausi e cori da alcune centinaia di elettori, simpatizzanti e amici.

"Provo una gioia assoluta, non incredulità. Mi aspettavo una gara che sarebbe finita sul filo di lana, questo risultato mi dà felicità e la solidarietà umana della cittadinanza che è stata veramente commovente", dice il neo primo cittadino. "Ribadisco - aggiunge - che al di là di quello che faremo nei prossimi giorni, renderemo trasparente la nostra amministrazione. Io sarò il sindaco di tutti. La prima cosa che farò - conclude Ferrara - una ricognizione della situazione finanziaria e immobiliare del Comune e soprattutto la costruzione di un settore per le politiche comunitarie perché sicuramente ci troveremo di fronte a un deficit milionario che dovremo gestire, imbrigliare e far sì che si trasformi in un circuito virtuoso per Chieti".

"La vittoria del centrosinistra a Chieti è la vittoria di una comunità che ha dimostrato voglia di cambiare, di rovesciare il malgoverno di questi ultimi anni. La vittoria di Ferrara a segna la fine della politica fallimentare del centrodestra. Oggi, dalla città di Chieti, inizia un nuovo importante cammino": così, in una nota, la segretaria provinciale Pd di Chieti.

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 1465

Condividi l'Articolo