Calcio. Giorgio Bresciani e la sua prima volta a Lanciano

Ha fatto tappa a Lanciano (Ch)l'imprenditore toscano ed ex calciatore Giorgio Bresciani, interessato a rilevare il Lanciano Calcio 1920. Bresciani, che ha inviato alla dirigenza della compagine rossonera una proposta di acquisto, subordinata alla presentazione di documenti contabili, non ha ancora ottienuto alcuna risposta, ma auspica che possa arrivare presto.

La sua presenza in città è da collocare in un viaggio di lavoro che lo vede attraversare la riviera adriatica da nord a sud. In compagnia dell'imprenditore lucchese, il genero, Luca Ceccarelli, calciatore che ha militato nel Cesena, Bologna, Pavia e Salernitana. Bresciani ha avuto diversi incontri con imprenditori locali e staff tecnici ha cui ha illustrato i punti su cui intenderebbe lavorare qualora andasse a buon fine la trattativa, dimostrando le sue buone intenzioni, ma non ha nascosto che comunque ha anche richieste da altri club anche di categoria superiore all'Eccellenza.

Bresciani non è nuovo ad esperienze del genere in Abruzzo: nella stagione 2012/13 lo troviamo a Sulmona, nelle vesti di direttore generale. In quella stagione la squadra peligna vinse il campionaro di Eccellenza. Bresciani si dimise la stagione successiva per contrasti, con l'allora presidente Maurizio Scelli.

Intanto il Lanciano, attivo sul mercato, ha annunciato l'acquisto di Mattia Carta, difensore, classe 2001 proveniente dalle Giovanili del Brescia. Diversi i ruoli ricoperti: è stato schierato principalmente come difensore centrale, ma anche come mediano e libero.  03 dic. 2020

Uranio Ucci

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 1501

Condividi l'Articolo