Calcio. Semaforo verde per la ripartenza dell'Eccellenza

Il Consiglio della Federazione Italiana Gioco Calcio, ha deciso di equiparare il campionato di Eccellenza a quello di serie D, quindi c'è il via libera alla ripartenza del campionato.

La decisione era fortemente attesa dai club, che nei giorni scorsi avevano fatto diverse pressioni affinché ci fosse la dichiarazione di "campionato di interesse nazionale" con conseguente ripartenza. Diversi i nodi da sciogliere: primo fra tutti il protocollo da rispettare per il regolamento Covid e sopratutto il capitolo costo dei tamponi. Se alcune società avevano preventivato a settembre questa spesa, altre sono sono state così lungimiranti e adesso sono in netta difficoltà. Alcuni comitati regionali, nei giorni scorsi avevano provato a sondare il mercato, cercando un punto d'incontro sulla cifra di 5 euro a singolo tampone, non trovando però una adeguata risposta. Molto probabilmente la somma dovrà essere ritoccata in alto di un paio di euro. Altro problema è con che format concludere il campionato.

Si era detto di portare alla conclusione il solo girone di andata, per poi procedere ai playoff e play out, ma adesso indiscrezioni vogliono che non ci siano retrocessioni, questo anche alla luce di diverse società, di esiguo numero, che hanno già smobilitato e che comunque erano contrarie alla ripartenza. Il presidente della Figc, Gabriele Gravina, al termine della odierna assemblea, ha annunciato che nel prossimo consiglio di Lega che si terra mercoledì 10 marzo, in accordo con i vari comitati regionali si dovrà annunciare il nuovo format. Quindi dopo cinque mesi di stop, vedremo rotolare nuovamente il pallone negli stadi di Eccellenza. La data? Ancora da stabilire.   05 mar. 2021

Uranio Ucci

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 571

Condividi l'Articolo