Calcio. Finisce 1-1 tra Pescara e Perugia. Biancazzurri riacciuffati dopo bomba Memushaj

PESCARA 1 PERUGIA 1

Reti: 30’ Memushaj, 25’st Vido

Pescara: Fiorillo, Ciofani (43’st Balzano), Scognamiglio, Perrotta, Memushaj, Bruno, Brugman (33’st Crecco), Marras, Mancuso, Sottil (39’st Bellini). In panchina: Kastrati, Capone, Elizalde, Pinto, Bettella, Farelli, Antonucci, Kanouté, Camilleri. All. Pillon

Perugia: Gabriel, Rosi, Sgarbi, Gyomber, Mazzocchi, Kingsley (9’st Falzerano), Carraro (1’st Bianco), Dragomir, Verre (37’st El Yamiq), Sadiq, Vido. In panchina: Bizzarri, Perilli, Melchiorri, Bordin, Cremonesi, Moscati, Falasco, Han, Kouan. All. Nesta

Espulso: 37’st Sgarbi
Ammoniti: Perrotta, Sottil, Bruno, Scognamiglio
Arbitro: Antonio Rapuano di Rimini. Assistenti: Daniele Marchi di Bologna e Pietro Dei Giudici di Latina. IV Ufficiale: Marco D’Ascanio di Ancona

Pareggio per 1-1 tra Pescara e Perugia nell'anticipo dello stadio Adriatico. I biancazzurri non riescono a capitalizzare il vantaggio ottenuto nella prima frazione di gioco grazie alla bomba di Memushaj e si fanno acciuffare nella ripresa grazie a un colpo di testa di Vido. Il Pescara di mister Pillon, tuttavia, è una squadra che lotta, un team capace di passare in vantaggio anche se a centrocampo oggi si è sentita la difficoltà fisica di Brugman, recuperato all'ultimo istante. Quello del vantaggio, però, è il momento più delicato del match per i biancazzurri che tendono a tirarsi indietro nel tentativo di mantenere il risultato acquisito. Ecco l'errore che solitamente costa caro. E anche in questa occasione, mister Pillon ha ecceduto nel tentativo di mantenere il punteggio sull’1-0 e puntuale è arrivato il pareggio. Solo a quel punto la rabbia degli abruzzesi, incentivata dall'uomo in più in campo derivato dal l'espulsione di Sgarbi negli ultimi minuti, è venuta fuori per cercare di recuperare i tre punti. Ma nonostante un forcing portato avanti anche da Scognamiglio, stabilmente passato nei minuti finali dalla difesa all'attacco, il match si chiude in parità. A dire la verità il Pescara per mole di gioco avrebbe certamente meritato qualcosa in più, ma tant’e. Al termine della gara solo applausi da parte del pubblico di casa per la squadra scesa sotto la Curva Nord per abbracciare idealmente i tifosi. Per il Pescara un punto che muove la classifica e consente di mantenere a distanza il Perugia e niente più: la conquista ufficiale dei play off può ancora attendere e passerà da Carpi dove i biancazzurri saranno di scena lunedì 22 aprile.

20’ Diagonale si Marras in velocità, ma l'attaccante biancazzurro non riesce a fare male e Gabriel para a terra
24’ Ci prova Carraro, l'ex, a correggere un pallone pericoloso in area biancazzurra da azione di calcio d'angolo, ma il pallone fortunatamente è alto
30’ Gooooooooooooooool del Pescara! Memushaj raccoglie di prima intenzione un pallone respinto dalla barriera in seguito alla punizione di Brugman, scagliando una sassata clamorosa che solo la rete può fermare! Incredibile gol del Pescara!
39’ Nuovo sinistro di Memushaj al volo, ma questa volta, il pallone, colpito leggermente d'esterno, esce dallo specchio della porta umbra
11’st Sinistro di Ciofani da posizione importante dall'interno dell'area, ma il pallone, che spiazza Gabriel, è deviato da Gyomber in corner
18’st Girata di Brugman alta sulla traversa di Gabriel
25’st Pareggio del Perugia con Vido che di testa corregge imparabilmente un cross di Falzerano
28’st Colpo di testa di Scognamiglio che va alto sulla traversa di Gabriel
36’st Bruno salva un gol praticamente fatto su tiro da breve distanza di Falzerano
37’st Espulso Sgarbi per doppia ammonizione. L'ultimo cartellino giallo per fallo a centrocampo su Marras. Perugia in 10 uomini
44’st Bellini di testa in tuffo su cross di Balzano, ma il pallone è alto di pochissimo perché leggermente deviato da un difensore ospite.

Fernando Errichi
@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 259

Condividi l'Articolo

Articoli correlati