"La situazione è d'attesa, vigiliamo": così Nicola Manzi, Uilm Chieti-Pescara rispetto a quanto sta avvenendo in Polonia, dove il gruppo Stellantis ha creato uno stabilimento dove si realizzeranno furgoni in concorrenza con la Sevel di Atessa (Ch).

Al momento non si ha un quadro preciso della situazione ma, dice Manzi, "contiamo sulla professionalità dei nostri lavoratori e sulla qualità del nostro made in Italy". 08 lug. 2021

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 7307

Condividi l'Articolo