Riunione, in municipio ad Atessa (Ch), da parte dei sindaci del Sangro-Aventino e della zona frentana per affrontare i problemi che, in questo momento, attanagliano lo stabilimento Sevel. L'incontro è stato convocato dal primo cittadino di Atessa, Giulio Borrelli. 

Dalla mancanza di semiconduttori all'apertura di una fabbrica quasi gemella a Gliwice in Polonia, alla necessità di stabilizzare oltre 700 lavoratori interinali, alle ombre che si addensano sul futuro dell'azienda del Ducato: queste le questioni affrontate dagli amministratori che hanno anche ascoltato i sindacalisti che ieri, in Sevel, hanno incontrato l'ad di Stellantis, Carlos Tavares. 

I sindaci hanno deciso per la costituzione di un comitato ristretto che seguirà costantemente Sevel e che cercherà di essere presente ai tavoli istituzionali per portare fondi del Recovery Fund in Val di Sangro.

Interviste ala sindaco Borrelli; ad Antonio Di Tonno, Rsa Sevel; ad alfredo Fegatelli, segretario Fiom Chieti; al sindaco di  Gamberale, Maurizio Bucci. 08 sett. 2021

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 2163

Condividi l'Articolo