E' morto Pietro Ferrante, di Castel Frentano (Chieti), gioielliere di pezzi unici, prevalentemente anelli e bracciali lavorati a mano in argento e bronzo. Il settore della gioielleria handmade in Italy perde uno dei suoi maestri.

Aveva 71 anni ed è deceduto in ospedale a Roma, dove era ricoverato per malattia. 

"Un uomo - vine detto di lui - che della sua esuberante e dinamica filosofia di vita, ha fatto una solida impresa, fondata sulla passione per la creazione di esclusive linee di gioielli. Un’esperienza trentennale che ha fatto il giro del mondo. Ha realizzato collezioni amate da tutti quelli che desiderano non solo un ornamento ma anche un simbolo di appartenenza, una sintesi della propria personalità, in cui esaltare le proprie radici e confermare la propria fede". E ancora... "personalità frizzante e dinamica, da sempre amante del design e del bello, decise che la sua strada era quella di produrre gioielli in oro in cui raffigurare il proprio estro e dare sfogo alla sua piena e completa creatività". Ed ecco "preziosi e lussureggianti bijoux".  "Coraggioso, anticonformista e grande uomo d’affari, egli rielabora la semplicità quotidiana, realizzando collezioni amate da coloro che desiderano avere un simbolo distintivo caratterizzante la loro personalità e unicità". 

"Linee che si ispirano a teschi, velieri, ancore, rondini secondo uno stile dark e soprattutto rock&roll... Altro carattere peculiare è la versatilità dei gioielli, perché un ciondolo può diventare un orecchino, un portachiavi, un braccialetto, secondo il gusto del cliente". 

Le sue creazioni erano indossate da artisti e personaggi dello spettacolo: fra questi anche ll'attore Johnny Depp (guarda il video sopra) e l'amico giornalista Beppe Cruciani, conduttore del programma radiofonico "La Zanzara". I funerali si svolgeranno domani a Castel Frentano nella chiesa di Santo Stefano, alle 15.

"La scomparsa del maestro Ferrante è un dispiacere infinito – dice il sindaco di Castel Frentano, Gabriele D’Angelo -. Non abbiamo perso solo un professionista affermato del settore, ma un uomo umile e di grande umanità, che amava profondamente il suo paese. Per noi era un orgoglio. L’intera comunità esprime cordoglio alla famiglia". Ferrante lascia la moglie Anna e le figlie Irene e Anastasia. La sua scomparsa è stata resa nota dall’azienda.  10 feb. 2021 

Walter Berghella

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 4861

Condividi l'Articolo