Atessa. Honda Italia e scuole insieme in progetto per 50esimo anniversario azienda

Gli studenti dell’Istituto "Da Vinci -De Giorgio" di Lanciano (Ch), del "Volta" di Pescara, dell'istituto "Pomilio" di Chieti e del "Mattei" di Vasto (Ch) saranno i protagonisti del concorso "Honda dreamers" che la Honda Italia, che ha il suo unico stabilimento ad Atessa (Ch), e l’Istituto tecnico superiore "Sistema meccanica" di Lanciano, hanno istituito in occasione del cinquantesimo anno di attività dello stabilimento della Val di Sangro.

I ragazzi avranno la possibilità di realizzare i loro sogni legati al mondo delle due ruote e della tecnologia, misurandosi nella ideazione di una innovazione di prodotto, supervisionati dai tecnici della casa nipponica su tre categorie: design, accessorio e sostenibilità. In quest'ottica l’iniziativa di vivere un'esperienza di lavoro valida non solo sotto il profilo formativo personale, ma anche nella conoscenza e nell'approfondimento di nuove tecnologie inserite in un concetto di sviluppo e miglioramento del veicolo a due ruote.  Si partirà con un webinar tenuto proprio dal personale Honda per illustrare le finalità del concorso e le modalità operative.

"Quest’anno Honda Italia festeggia il mezzo secolo e lo slogan che abbiamo scelto, "Building next generation Dreamers" - dice Marcello Vinciguerra, direttore di Honda Italia - è proprio rivolto ai sognatori di domani, in particolare ai giovani. Con l’emergenza sanitaria che non ci permette di organizzare visite in stabilimento, attraverso questo progetto vogliamo cogliere l’opportunità di mantenere vivo il rapporto con le scuole che abbiamo consolidato negli anni. Un’occasione di confronto costruttivo, nella quale condivideremo conoscenze e competenze, mettendole a disposizione degli studenti che, a loro volta, avranno il ruolo di unire fantasia e nozioni tecniche per presentare le loro idee. Honda Italia costruisce la sua essenza sui concetti di miglioramento continuo, sostenibilità, sviluppo dei processi ma soprattutto delle persone e considera il legame con il mondo dell’istruzione e della formazione un valore fondamentale". 

A nome di tutte le scuole partecipanti Patrizia Costantini, dirigente del "Da Vinci -De Giorgio", dichiara: "Il mondo della scuola ringrazia il management  Honda per questa iniziativa. Si va a spostare l’attenzione dei ragazzi dal "posto di lavoro" alla "qualità del lavoro" perché le evoluzioni in atto, la digitalizzazione, industria 4.0, richiedono un’istruzione più performante e più rivolta alle competenze, non solo tecniche, ma anche alla creatività etc. Inoltre, ci conforta ed entusiasma l’idea che un’azienda così importante dia spazio ed attenzione allo sviluppo del "capitale umano" del territorio". 

"Queste iniziative - sottolinea Paolo Raschiatore, presidente della Fondazione Its Sistema Meccanica – sono importanti perché pongono all’attenzione delle famiglie e dell’opinione pubblica la grande opportunità di formazione tecnica offerta in Abruzzo dalla presenza di aziende prestigiose fortemente sensibili al tema dello sviluppo: la vera sfida per le imprese è dare valore al capitale umano e lavorare insieme al sistema di istruzione e formazione per accrescerne la qualità".

Il concorso terminerà a maggio con la presentazione e la premiazione in un evento pubblico dei progetti migliori per ogni singola categoria prevista. I ragazzi dovranno realizzare anche un breve video che racconti l’idea progettuale e che metta in luce i punti di forza e di innovazione; verranno giudicati da una commissione composta dal management Honda e dell’Its. 01 apr. 2021

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 1671

Condividi l'Articolo