Voragine in pieno centro a San Vito Chietino. 'Da tempo avevamo segnalato quelle crepe'
GUARDA LE FOTO

Una voragine di tre metri di profondità si è aperta questa mattina in pieno centro a San Vito Chietino e più precisamente in corrispondenza della rotonda di piazza Garibaldi, lungo la strada provinciale 81 che taglia il paese e va verso l'A14 e verso Lanciano.

"Per fortuna - afferma il sindaco Emiliano Bozzelli - non ci sono stati feriti e danni a veicoli di passaggio".

E' accaduto intorno alle 11. Il cedimento del manto stradale e del terreno sottostante è avvenuto appena dopo il passaggio di un pullman della società di trasporto regionale Tua che ha rischiato di finire incastrato nella grossa buca. Sono arrivati carabinieri, polizia locale, vigili del fuoco, lo stesso primo cittadino; il suo vice, Roberto Nardone; l’assessore all’Urbanistica, Andrea Catenaro. La zona interessata è stata subito transennata. Intervenuti anche i tecnici comunali e della Provincia di Chieti e ci sono stati controlli alle reti idriche e del gas, che non sono rimasti danneggiati. 

Amministrazione comunale e diversi cittadini hanno più volte segnalato il pericolo alla Provincia, in quanto la superficie stradale presenta da tempo vistose e anomale crepe che non facevano presagire nulla di buono. "Le nostre istanze e lamentele sono state ignorate", dicono alcuni residenti.

Pare che sia una vasta area quella interessata da cedimenti sotterranei. "In corrispondenza - riprende Bozzelli - di antichi cunicoli che, una volta, venivano usati per il collegamento tra le case. Escluso che si tratti, quindi, di dissesto idrogeologico". Dopo lo sprofondamento della porzione di strada sono emerse vecchie condotte di acqua potabile in pessimo stato di conservazione.

Il traffico, nell'area, sarà senso unico alternato, ma è scattato il divieto di transito per autobus e mezzi pesanti. 02 dic. 2021

Vito Sbrocchi

@RIPRODUZIONE VIETATA

Foto Abruzzolive.tv

totale visualizzazioni: 5423

Condividi l'Articolo