Pescara. Stanato e arrestato in b&b grazie al sistema 'Alert alloggiati'

La sua vacanza in Abruzzo si è conclusa nel peggiore dei modi, in manette.

Un 48enne originario di Napoli e residente a Giuliano in Campania, è stato rintracciato a Pescara grazie ad un sistema informatico in uso alle forze dell’ordine. Si chiama “Alert alloggiati” e consente di scovare latitanti o comunque persone con provvedimenti a carico da eseguire che alloggiano all’interno di strutture ricettive.

Lui si trovava in un bed and breakfast ubicato nel centro della città rivierasca, dove si stava godendo il mare e il sole, quando la polizia ha fatto irruzione nella sua stanza. Sull'uomo pendeva un ordine di carcerazione emesso dalla Procura di Rovereto, per cui deve scontare quattro mesi di reclusione. Dopo essere stato trattenuto negli uffici della Questura di Pescara, per lui si sono spalancate le porte del carcere di Frosinone. 28 giu. 2021

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 1682

Condividi l'Articolo