Paglieta. Scavi per la fogna comunale: operaio muore sotto cumulo di terra
GUARDA LE FOTO

Incidente mortale sul lavoro a Paglieta.

Si è verificato, intorno dopo le 17, in contrada Turaglie dove sono in corso lavori di scavo. In particolare, per conto del Comune, è in atto la realizzazione di un tratto di fogna ad uso di un'abitazione. "Interventi - spiega il sindaco Ernesto Graziani - cominciati proprio oggi. Si tratta di una zona periferica, siturata verso Atessa". Durante le operazioni di scavo per il collettore un dipendente della ditta DPHI srl Costruzioni di Paglieta, a cui è stato assegnato l'appalto, si è calato nel fossato, appena realizzato, profondo circa due metri e largo 60 centimetri. E' sceso all'interno della "traccia" per sistemare la tubazione. "C'è stata la frana di una parete - riprende il primo cittadino - e lui è rimasto lì". Soffocato e sepolto sotto il terreno. Non sono riusciti a tirarlo fuori dal cumulo di detriti e ci ha lasciato la vita. 

La vittima è un operaio di origini rumene, Marius Ovidiu Florean Marginean, residente nel centro sangrino da tempo, di 57 anni. "Un dramma - afferma Graziani -. Penso alla moglie e alla figlia e al dolore immenso... La comunità è sconvolta dalla tragedia che ha colpito questa famiglia". 

Sul posto i soccorritori del 118 con l'ambulanza, ma il loro intervento è stato inutile; i vigli del fuoco di Lanciano, i carabinieri di Paglieta e della compagnia di Atessa, coordinati dal capitano Alfonso Ventura, che stanno riscostruendo l'accaduto. 

La salma, dopo l'ispezione cadaverica esterna da parte del medico legale e dopo i controlli dell'Ispettorato del lavoro, è stata restituita alla famiglia. La Procura di Lanciano ha aperto un fascicolo. Il cantiere è sotto sequestro. 03 feb. 2021

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 6645

Condividi l'Articolo