Lanciano. Si sente male per strada: l'ambulanza arriva da Casoli, dopo un'estenuante attesa

Si è sentito male, lungo via Villa Andreoli a Lanciano (Ch), e si è fermato con la macchina. Ha perso i sensi e i primi automobilisti di passaggio, vedendolo in quelle condizioni, hanno allertato il 118. Ma l'ambulanza all'ospedale "Renzetti" non c'era, erano tutte impegnate altrove. L'ambulanza è dovuta arrivare da Casoli. Ed è giunta sul posto dopo circa mezz'ora.

Nel frattempo l'uomo, del '51, residente ad Archi (Ch), è rinvenuto. Ha cominciato a farfugliare frasi sconnesse. Mostrava evidenti problemi, mentre urlava ripetutamente: "Non ce la faccio più. Aiutatemi". Il fatto è accaduto, questa sera, nei pressi della Macelleria Caporale e in diversi, che si sono fermati cercando di aiutarlo, hanno telefonato e ritelefonato il 118.  Sul posto sono arrivati poi i familiari e anche i carabinieri, che hanno preso il controllo della situazione. I soccorsi sono giunti dopo una lunga attesa: il malcapitato, in stato confusionale, è stato portato al Pronto soccorso. "Non è possibile - il commento dei presenti - dover aspettare così tanto un'ambulanza, quando l'ospedale è a cinque minuti di distanza. E se la situazione fosse nel frattempo precipitata?"

Il problema delle ambulanze a Lanciano è stato sollevato a più riprese. Ultimamente sono stati i 5Stelle e l'associazione "Lanciano in movimento" a raccogliere firme per sollecitare una soluzione. 

@RIPRODUZIONE VIETATA

Foto Massimiliano Brutti

totale visualizzazioni: 18642

Condividi l'Articolo